16122017Headline:

Università, il ruolo internazionale dell’Italia

“Il ruolo internazionale dell’Italia”, questo il titolo della lectio magistralis tenuta dal professor Antonio Varsori presso l’Auditorium dell’Università della Tuscia a Santa Maria in Gradi, in occasione dell’avvio del corso di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali. All’appuntamento, promosso dal Deim – Dipartimento di Economia e Impresa, è intervenuto anche il sindaco Leonardo Michelini che, nell’ambito del suo intervento, si è più volte soffermato sul concetto di internazionalizzazione.

“Grazie alle imprese e ai prodotti della nostra Tuscia abbiamo delle grandi potenzialità. Avere eccellenze ed essere competitivi però non basta. Bisogna esserne consapevoli, altrimenti non si riuscirà a convincere il mercato. Ci troviamo nel cuore del Mediterraneo. E l’università può fare molto. La nostrà città ha bisogno dell’università, di quel respiro internazionale che questo ateneo riesce a offrire attraverso i i suoi percorsi accademici. Ed è anche grazie all’alto spessore scientifico, didattico e di ricerca, fornito da corsi come questo che sta partendo, Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali, che la Tuscia potrà rivolgersi a quella fetta di mercato internazionale che attende i nostri prodotti e le nostre professionalità. Una grande opportunità per sostenere e alimentare la cultura della competitività e dell’internazionalizzazione”.

Accanto al sindaco Michelini e al professor Varsori, il neo rettore Alessandro Ruggieri e Maurizio Ridolfi, professore ordinario di Storia contemporanea e presidente del Centro Studi per la Storia dell’Europa Mediterranea.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da