21102017Headline:

Abolizione del Senato: la vuole Fioroni

FioroniE adesso Beppe Fioroni vuole abolire il Senato. Che sia una marcia di avvicinamento a Matteo Renzi, che di quell’abolizione ne ha fatto uno dei suoi punti irrinunciabili? Questo si vedrà. Intanto il deputato viterbese sarà oggi pomeriggio nella sala Nassirya del Senato per presenziare alla conferenza stampa di presentazione del disegno di legge n.238 per l’abolizione della seconda Camera. Con lui ci sarà Roberto Ruta, senatore del Partito Democratico e primo firmatario della proposta. ”La riforma – ha spiegato Ruta – è volta ad affidare il potere legislativo alla sola Camera dei deputati, superando il vigente sistema bicamerale e lasciando invariata la divisione dei poteri costituzionalmente previsti. Contestualmente si prevede la diminuzione a 430 parlamentari, compresi quelli eletti nella circoscrizione Estero”.

”Bene Letta e Renzi sulla proposta di abolizione del Senato. Noi – afferma Fioroni – abbiamo proposto un disegno di legge, di cui Ruta è primo firmatario, già il 20 marzo al Senato e abbiamo previsto anche una forma incisiva di partecipazione diretta dei cittadini e degli enti locali nel processo di formazione delle leggi. A Letta e a Renzi, per facilitare il loro lavoro, inviamo il disegno di legge sperando che abbia finalmente l’attenzione che merita”.

Un Fioroni sorprendente? Forse, ma chi lo conosce bene è pronto a giurare che le soprese non sono ancora finite.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Non si farebbe prima ad abolire l’esiziale Peppe Bucìa?

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da