25092017Headline:

Alter Ego, un editore per scrittori viterbesi

alter egoGià tre collane all’attivo: narrativa, teatro, poesia. Nella prima sezione sono usciti il romanzo di Abiel Mingarelli, “Il sogno di Dean”, con prefazione di Antonio e Pupi Avati; “ Voglio tornare bambino” di Alessandro Parisi; “Dentro Ambra” di Paolo Ceccarini; “La Zaffera del Cavaliere” di Rosanna Corrieri; “Da opposte rive” di Riccardo Antoci; “Un caso da niente” di Silvano Boldrini; “La rève du diable” di Alessandro Vettori.

C’è anche un giallo, “Il pasticciaccio di Carnevale” di Arturo Fregnaccia e Giacomo Castagnola, ambientato durante il Carnevale di Ronciglione, incentrato sulla storia di Coriannoló, il più illustre carnevalaro della cittadina dei Cimini, scomparso alla vigilia del Carnevale. “La cittadina è in subbuglio – avverte il risvolto di copertina –  e  l’assessore al turismo, Eugenio Lotonfi, decide di ricorrere a un investigatore privato per dare una svolta alle indagini. Rolando Scevola, noto anche come “mastino dei Banchi Vecchi”, odia il Carnevale, ma suo malgrado sarà costretto ad accettare il caso. Tra sfilate in maschera, coccodrilli giganti e situazioni surreali e divertenti, riuscirà l’investigatore a ritrovare Coriannoló e a salvare il Carnevale di Ronciglione?”

Nella sezione poesia, compare il titolo “L’arca di Simone” di Giovanni Verginelli.

Nella collana teatro è apparso “Un mondo di cronisti. Inquisitori, castrati, santi” di Camilla Migliori. “Quattro testi teatrali . spiega Migliori – che mettono a nudo la natura dell’essere umano. La violenza del potere, la prepotenza dell’uomo sull’uomo, l’intolleranza verso il diverso: temi che l’autrice propone in un viaggio che attraversa secoli di storia. Dal conclave di Viterbo del 1271 alla festa di Santa Rosalia di Palermo del 1738, passando per il Giubileo e le caccia alle streghe del XVII Secolo, gli uomini e le donne rimangono assoluti protagonisti delle vicende narrate, mettendo a nudo i propri pregi, vizi, debolezze e peccati, e diventando specchio della reale condizione umana”

Stiamo parlando dell’editrice “Alter Ego”, piccola casa editrice che si è data una missione su tutte, come spiega Danilo Bultrini, uno degli animatori. “La nostra specializzazione – dice – è la pubblicazione di libri di autori attivi nel territorio della Tuscia e del Lazio. Pubblicare opere un libro di un autore emergente, dal punto di vista regionale o locale, non significa limitare le possibilità commerciali del testo, ma ampliarle massimizzando la visibilità iniziale, offrendo servizi editoriali che in altre circostanze sarebbe difficile garantire. Noi vogliano assicurare la presenza del libro sul territorio locale in maniera concreta e tangibile, senza perdere di vista le opportunità di carattere nazionale”.

Info: http://www.alteregoedizioni.it/

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Anche Filippo Rossi da Trieste, dopo i tanti successi in campo giornalistico (vedi i defunti “Kaffeina Magazine” e “Il Futurista”), ha intenzione di varare una sua etichetta editoriale. Il nome? Super Ego.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da