25092017Headline:

Il primo derby storico va alla Ilco

derby ilco stella azzurra nuova fortitudo (72)La Ilco vince il primo, storico derby tra squadre viterbesi in un campionato nazionale, ma che paura. E onore alla Piergentili Nuova Fortitudo, che a momenti faceva il colpaccio e che comunque merita applausi per la grinta e il veleno che ci ha messo. Salvarsi così è possibile, mentre la Stella Azzurra riprende la corsa nella parte di lusso della classifica. Finale: 68-63 per la Ilco.
E adesso, pagelle di Natale, con giudizio.

 

 

ILCO STELLA AZZURRA

CHIATTI 6
Meno spettacoloso di altre volte, sarà per la tensione che aleggia un po’ su tuttti gli stellini, sarà perché uno sarà pure stanco dopo aver tirato la carretta fino ad ora. Comunque, mani freddissime dalla lunetta nei momenti chiave, e scusate se è poco: non a caso lo chiamano Jack il Glaciale. Segna 13 punti.

ROSSETTI 6.5
Da tre spara e ci prende al cinquanta per cento: meglio non rischiare di fargli da bersaglio umano. E sotto canestro è più preciso del collega di reparto. Regge la baracca per lunghi tratti, Segna 16 punti.

BALEANI NE
In panca a prendere appunti.

OTTOCENTO 7.5
Il mejo fico del bigonzo. Una tripla per iniziare, altre tre in seguito, su cinque tentativi. Letale pure da più vicino, e canestri chiave quando il gioco si fa duro. La vince quasi da solo, quasi. Ne segna 16

GORI 5.5
Meno bene delle puntate precedenti, e viene da pensare che forse sia stanco pure lui. Ma è più plausibile che alla fine sia stato un Toselli in stato di grazia a frenarlo. Segna 9 punti.

BASILI 5
Stavolta gioca venti minuti, dal campo è un misero 0/5. Deve tornare in forma, il prima possibile. Segna un punto.

GIGANTI 6.5
I muscoli del capitano, quando serve e quando è indispensabile. Ma pure giocate di cervello, e 11 punti che valgono oro.

ROGANI 5.5
Il pupo è ancora troppi acerbo per certe cose. Tipo un derby delicatissimo. Dieci punti, e poche cose da riportare. Segna zero.

BRUNELLI 6
Un canestro nel finale incasinatissimo. Al di là dell’età, è quello che conta.

MEROI NE
Vedi Baleani.

NUOVA FORTITUDO

MICHELE PERONI 7.5
Tira solo lui, d’accordo, ma ci prende spesso e alla fine sembra quasi che gli avversari non abbiano capito mai come fermarlo. Un diamante sul quale lavorare, con ottime prospettive che acquisti ancora più valori. Segna un ventello tondo tondo.

BRUNO NE
Si alza dalla panca solo per far riposare i compagni.

BILLI 6
Nome da succo di frutto (o da libreria dell’Ikea), non segna ma fa il vocione sotto canestro con cinque rimbalzi.

INNOCENTI 5.5
Uno degli ex della giornata. Era al debutto, ma non va benissimo: sparacchia a pene di segugio ia da due (3/8) che da tre (0/4). Deve ancora acclimatarsi, d’accordo. Segna 7 punti.

DEL BUONO 6.5
Mica male, il pupo. Tredici punti, percentuali non bulgare, d’accordo, ma chissene: l’importante è tirare.

TOSELLI 6.5
Parte moscio, forse perché tesissimo affrontando i suoi ex compagni. Poi si scioglie e si trasforma, manco fosse Hulk. Rimbalzi (alla fine saranno 8), e canestri da sotto che fanno sbucciare i polpastrelli. Mezzo voto in meno per qualche esultanza sguaiata: mica siamo al varietà, come diceva quello.

NIERI 5
Parte in quintetto, poi sparisce. Mistero. Segna un punto.

PORRONE NE
Curriculum.

GIACOMO PERONI 6.5
Meno bene dell’omonimo, ma fa comunque il compitino con precisione, senza sbavature. Segna 11 punti.

TOLA 5.5
Cognome illustre. Undici minuti in campo, un paio di tiri, un rimbalzo. Tutto qui.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da