22112017Headline:

Luci e colori nel centro storico di Vallerano

Erasmi, Fraticelli, CarrazzaUna fiaba natalizia illuminata dalla cornice naturale di uno dei più bei borghi storici d’Italia, nel cuore della Tuscia. E’ questa l’atmosfera gioiosa che caratterizzerà “Vallerano Incantata”, iniziativa del Comune cimino presentata a palazzo Gentili dall’assessore alla Cultura, Giuseppe Fraticelli, dal consigliere delegato ai Grandi eventi, Manola Erasmi, e da una delle organizzatrici della manifestazione, Silvia Carrazza. L’iniziativa, che avrà luogo ogni week end fino al 6 gennaio, scalderà con luci, colori e scenografìe suggestive il clima delle feste, lungo un percorso disseminato di mercatini e presepi nel cuore del centro storico.

Ad aprire la manifestazione, inaugurata lo scorso 8 dicembre, sono stati due spettacoli teatrali firmati dalla compagnia Tetraedro di Viterbo, che saranno riproposti ogni domenica di dicembre, ogni volta con una nuova rappresentazione. Il programma di “Vallerano Incantata” è ricco: accanto ai mercatini di Natale che sarà possibile trovare in piazza il 14, 15, 21 e 22 dicembre, ci saranno attrazioni per grandi e piccini, dall’animazione per bambini a trampolieri e sputafuoco, da Babbo Natale agli zampognari… Numerose le attività che verranno proposte in questi giorni, tra cui presentazioni di libri, film per bambini e ragazzi in teatro e cantine tipiche periodo dell’evento. Non mancherà tanta musica, con vari concerti in piazza e in chiesa. Un piccolo concorso premierà, inoltre, il “Balcone incantato”, ovvero il balcone o la finestra con il migliore addobbo.

“Il progetto nasce dalla volontà dell’Amministrazione del sindaco Maurizio Gregori di coinvolgere Vallerano e tutti i suoi abitanti nel realizzare un’atmosfera natalizia mai vista prima nella nostra cittadina – spiega Manola Erasmi -. Dopo l’incredibile successo raggiunto dalla ‘Notte delle candele’, manifestazione che si tiene a fine agosto e che quest’anno ha registrato un’affluenza di migliaia di persone, la scommessa di ‘Vallerano Incantata’ vuole essere un’analoga sfida per valorizzare il nostro comune e le sue peculiarità, puntando sull’entusiasmo e sull’amore della nostra comunità per la cultura e le tradizioni locali. Il tutto con costi davvero bassissimi per il Comune, che ha scelto di aguzzare l’ingegno e coinvolgere i cittadini in una manifestazione che ci auguriamo abbia grande successo”. Dello stesso avviso l’organizzatrice Carrazza. “‘Vallerano Incantata’ grava pochissimo sul bilancio del Comune – aggiunge – e questa è stata una scelta ben precisa, dettata anche dalla poca disponibilità di risorse a disposizione degli enti locali. Si è scelto di coinvolgere gli abitanti del paese per creare insieme un clima di festa e serenità”.

“Ho conosciuto Maurizio Gregori, oggi sindaco di Vallerano, appena sono diventato assessore, tre anni fa – ricorda Giuseppe Fraticelli -. Venne da me con l’intento di far fare alla ‘Notte delle candele’ il salto di qualità, per renderla quell’evento di successo che oggi è diventato. Oggi che è sindaco lui e la sua Amministrazione ci propongono una nuova manifestazione, cercando di bissare l’ottimo riscontro ottenuto dalla ‘Notte delle candele’. La base organizzativa c’è e soprattutto c’è la capacità della comunità di Vallerano di usare l’ingegno, di mettere in pratica le idee anche con un pizzico di incoscienza e tanta immaginazione. Questi sono elementi fondamentali e preziosi per fare cultura sul territorio – conclude l’assessore – e soprattutto a Natale è bello vedere come un’intera comunità si adopera per recuperare un’atmosfera di serenità e di calma. Sarebbe bello se ciò si ripetesse, con lo stesso spirito, anche in tutte le altre realtà della Tuscia”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    La favola patalocca non sarà mica un po’ farlocca?

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da