16122017Headline:

Michelini: “Contano solo i risultati”

Il sindaco accende la Festa delle luci

Il sindaco accende la Festa delle luci

“Mi dispiace che in questi giorni si parli solo di polemiche. Vorrei invece che si parlasse di risultati. Vorrei anche che l’opposizione, invece di essere pregiudiziale, facesse proposte alternative. Contribuisse a migliorare questa città. Invece vedo che una larga fetta della minoranza – ma non tutta – fa opposizione per partito preso e basta”. E’ un Leonardo Michelini tirato a lucido come sempre quello che arriva di buon mattino a palazzo dei Priori e decide subito di togliersi tutti i sassolini (ma forse anche qualche macigno) dalla scarpa, visto il gran parlare che si fa in questi giorni a proposito (e molto più spesso a sproposito) delle iniziative natalizie messe in piedi dall’amministrazione comunale.

Ma l’uomo non è che si preoccupi più di tanto della cagnara in atto, anche se è cosciente che un po’ di mal di pancia qua e là ci siano, eccome. “Ma la maggioranza – dice riferendosi  al malcontento esistente anche dentro Viva Viterbo – non è assolutamente a rischio. Perché il semplice sospetto – aggiunge – non può essere motivo di disgregazione della maggioranza. Anche se è mia intenzione evitare anche quello”.

Già il sospetto. Diventato cavallo di battaglia di quell’opposizione che Michelini definisce preconcetta, ma che vede al centro delle polemiche – ma guarda un po’ – Caffeina e i suoi caffeinomeni. E su questo punto il sindaco sembra avere le idee chiare: “Caffeina è una manifestazione di altissimo valore, sia culturale che economico. E questo non si discute. Ma non ci devono essere invasioni di campo, sia in Comune, sia nei confronti di altre associazioni”. Chiaro, no? Poi il sindaco dice di più: “Quando si amministra la cosa pubblica, gli amici vanno messi da parte. Bisogna stabilire regole di comportamento ferree. Perché alcuni atteggiamenti possono pregiudicare il lavoro svolto”.

Ma per il primo cittadino viterbese non è questo il nocciolo del problema. “Non vorrei continuare a parlare di polemiche, ma analizzare i risultati finora raggiunti. Perché questa è la vera cosa importante”. Ed ecco che arriva subito la lista della spesa.

“Partiamo da Ferento: il sito è stato riaperto, come avevo promesso in campagna elettorale. Fino a metà novembre sono state organizzate visite scolastiche che hanno coinvolto circa 350 ragazzi delle scuole viterbesi. E a primavera l’iniziativa riprenderà. Di più: l’estate scorsa sono stati organizzati nell’anfiteatro alcuni spettacoli che hanno fatto il tutto esaurito. Ricordate le polemiche sulla spesa eccessiva che mi fecero dire all’epoca: se mancano i soldi ce li mettiamo io e l’assessore Barelli? Ebbene, c’è stato un avanzo di 1.500 euro . E non credo debba aggiungere altro”.

“Passiamo a Santa Rosa, ovvero al Settembre viterbese. Le iniziative programmate non erano certo farina del nostro sacco per evidenti motivi di tempo, ma sono state tutte prese in esame. E adesso stiamo approvando il regolamento per poter dare i relativi contributi entro il giorno della Befana. Credo che tra Natale e Capodanno sarà convocato un consiglio comunale proprio per rendere operativo questo provvedimento. E se l’opposizione intende – come ha detto – disertarlo, farà solo un danno alle associazioni che non potranno riscuotere i contributi”.

“E veniamo infine al Natale. Abbiamo organizzato le due mostre, che hanno avuto un riscontro a carattere nazionale (basta aver letto i giornali per essersene resi conto) e questo festival delle luci che ha uno scopo primario: quello di togliere la gente dai centri commerciali e riportarla nel centro storico cittadino. Non è un caso che, girando in questi giorni per la città, abbia avuto riscontri anche personali. Poi le iniziative possono piacere o non piacere. Ma va dato atto a questa giunta che c’era e c’è l’intenzione di voler fare e non di stare a guardare supinamente”.

La conclusione è salomonica: “Vanno tenuti atteggiamenti consoni al ruolo amministrativo” dice col sorrisetto sotto i baffi (che non ha), riferendosi anche a qualche critica arrivata dalla sponda Pd. “Mi sembra – continua – che la somma delle liste civiche che mi ha eletto sia superiore”. Amen.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Noi proposta costruttiva per sinnico ce l’avremmo: via dalla giunta Michelini i venali e disonesti (intellettualmente) votivendoli di Filippo Rossi da Trieste. Sarebbe il miglior regalo di natale ai viterbesi tutti.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da