16122017Headline:

Semi di pace: missione a Santo Domingo

Sono stati 333 i pazienti visitati dall’equipe di infermieri di Semi di Pace International durante la missione alla scuola primaria “San Benito” a Santo Domingo, capitale della Repubblica Domenicana. Coordinato da Claudio Bondi, responsabile del settore Life dell’associazione, il team composto da Eleonora Campetella, Cristian Boccato e Cristina Sbarra, ha inaugurato all’interno dell’istituto un ambulatorio permanente, per garantire un’assistenza sanitaria adeguata sia agli studenti sia alla popolazione residente nella zona.

«Abbiamo visitato soprattutto bambini, con sindromi influenzali e cefalee spesso associate o dovute a problemi di ipovisione. – dichiara il coordinatore Bondi – Abbiamo inoltre svolto numerose visite domiciliari a pazienti impossibilitati a muoversi. Siamo molto soddisfatti per quanto fatto, anche perché, grazie all’aiuto delle missionarie della congregazione Figlie della Passione che gestiscono l’istituto, gli abitanti erano stati adeguatamente informati sul nostro arrivo e sul servizio che avremmo offerto». La scuola primaria “San Benito”, costruita grazie al contributo economico di Mediafriends, con la vendita del libro Tutti i colori del sorriso, nell’ambito del progetto Tainos, e inaugurata dal presidente prof. Luca Bondi, il 10 marzo 2011, ospita 400 bambini e si trova nel popoloso quartiere di Los Peralejos.

«Nei prossimi mesi altre equipe di infermieri provenienti da tutte le regioni italiane partiranno per Santo Domingo e continueranno il lavoro. – spiega Semi di Pace International – Un impegno importante che dà grandi risultati, in un Paese, la Repubblica Dominicana, estremamente povero». Semi di Pace International ricorda che l’impegno a favore dei bambini della Repubblica Dominicana passa anche attraverso il sostegno a distanza. Per ogni informazione, è possibile scrivere all’indirizzo progettisad@gmail.com.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da