21082017Headline:

Move magazine, mille di questi numeri

moveMove – pronuncia mùv, alla piascaranese – e poi Magazine. Da oggi non nei peggiori bar di Caracas, ma nei migliori locali di Viterbo e provincia, con un salto fino ad Orvieto: 670 punti di distribuzione ai quali si aggiungeranno nella prossima settimana i 500 di Terni e provincia (Derni e dintorni). E’ la sfida dei ragazzi della Move comunicazione, società editoriale fresca di nascita e con grandi progetti per il futuro. Il primo, ributtarsi nel magnifico mondo della free press, la stampa gratuita, che si sovvenziona soltanto dalle pubblicità: un modello che a Viterbo sbarcò al tempo dei pionieri, con Melting pot nel 1998, e che oggi ha l’avanguardia in questo Move Magazine, che in effetti nasce dalle ceneri di Mp, che ha cessato le pubblicazioni ad inizio 2014 (ma che potrebbe tornare presto sotto altre forme): molti dei ragazzi di Move Magazine, a partire dal direttore Francesco Mecucci – provengono proprio da quell’esperienza.
Eccolo, Mecucci, anfitrione nella presentazione ufficiale all’Underground: “Cosa ci sarà nel magazine? Niente politica, niente cronaca. Ma cultura, appuntamenti, eventi: tutto quello che bisogna sapere sulle cose da fare. E naturalmente le rubriche di tempo libero, lifestyle, cibo, moda”.
Due sedi: una nel capoluogo della Tuscia, in via Polidori, e una in Corso Vecchio a Terni. “Grazie agli sponsor che hanno creduto in noi sin dal primo numero, anzi dal numero zero – dice Simone Gemini, responsabile commerciale dell’area umbra – Senza gli inserzionisti non avremmo neanche potuto cominciare, così come dobbiamo ringraziare i lettori: il loro affetto, la loro attesa che si certifica anche dai contatti Facebook di queste ore, la conferma che l’informazione su carta ha ancora il suo fascino, ci spingono a fare un prodotto di qualità”. Un prodotto testato durante dure settimane di lavoro, anche a Capodanno, sulle bozze del numero da oggi disponibile. In attesa del sito web, di un’applicazione dedicata per smartphone e tablet e di altre iniziative che verranno. Della brigata di MM fanno parte anche Emanuel Anselmi e Domenico Aleci (responsabili commerciali della provincia di Viterbo) e i grafici Stefano Cardoni e Andrea Noceti.
Alla presentazione c’era anche il presidente della Provincia Marcello Meroi, che ha dato il suo in bocca al lupo promettendo di essere un lettore fedele, e la consigliera comunale Maria Rita De Alexandris.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da