21112017Headline:

Caccia prorogata fino al 10 febbraio

La Regione Lazio ha posticipato al 10 febbraio la chiusura della stagione venatoria per la caccia alle specie colombaccio, cornacchia grigia, gazza e ghiandaia. L’esercizio venatorio sarà consentito solo ai cacciatori con residenza nella regione Lazio, solo per la specie del colombaccio è previsto il regime di mobilità; i cacciatori con residenza anagrafica fuori dalla regione Lazio potranno operare limitatamente al territorio del Atc dove hanno la residenza venatoria.

Ma il posticipo concesso dalla Pisana è vincolato all’osservanza di altre specifiche prescrizioni per ciò che riguarda gli appostamenti e la quantità di selvaggina cacciabile.
La caccia è consentita solo da appostamento fisso e/o temporaneo. Gli appostamenti devono essere collocati a non meno di 500 metri dalle zone umide, frequentate dagli uccelli acquatici in quanto sensibili al disturbo causato dalla caccia e a distanza superiore a 500 metri dalle pareti rocciose o parzialmente tali.
Il limite di carniere giornaliero, per ciascun cacciatore, è stabilito nella misura di venti capi complessivi delle specie autorizzate, dei quali, comunque, non più cinque capi per la specie Colombaccio. L’esercizio venatorio è consentito senza l’ausilio del cane e dovrà svolgersi dalle ore 6.15 alle ore 17.30. Nelle Zone di Protezione Speciale (Zps) la caccia è consentita nei soli giorni di giovedì e domenica. Ogni cacciatore che usufruirà della proroga dovrà riportare, a penna con inchiostro indelebile sul proprio tesserino venatorio, nella pagina “Febbraio 2014”, nelle colonne riservate al prelievo della “selvaggina stanziale” le specie cornacchia grigia, gazza e ghiandaia; nelle colonne riservate al prelievo della “selvaggina migratoria”, la specie colombaccio.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da