23112017Headline:

Coldiretti lancia la bufala viterbese

Mauro Pacifici e Andrea Renna

Mauro Pacifici e Andrea Renna

Anche nella Tuscia è arrivata la bufala (intesa solo come animale). La Coldiretti viterbese sta infatti lavorando per la tutela del settore bufalino che, nei giorni scorsi, è stato proprio al centro di una importante riunione presso la sede di viale Francesco Baracca. Da questo comparto, infatti, grazie alla caparbietà e alla professionalità degli allevatori, proviene un prodotto di qualità, a cui lavora un congruo numero di occupati con un indotto notevole.

“Coldiretti – ha spiegato il presidente viterbese Mauro Pacifici – ha presentato una propria organizzazione dei produttori dal nome Prolab dedicata al settore bufalino e, anche in provincia di Viterbo, si può e si deve approfittare di questa opportunità. Dopo Frosinone e Latina, anche nella Tuscia produttori e consumatori lavorano uniti per valorizzare la mozzarella di bufala nei rispettivi territori del Lazio”.

Insieme a Pacifici, hanno preso parte alla riunione con gli allevatori del settore anche il presidente del Prolab Pierluigi Benedetti Panici e Saverio Viola, direttore delle sedi di Coldiretti di Frosinone e Latina nonché segretario del Prolab. A fare gli onori di casa  è stato il direttore della sede viterbese dell’organizzazione agricola, Andrea Renna. Per Coldiretti il traguardo è la costituzione di una organizzazione di produttori con cui ci si possa presentare sul mercato, puntando su una caratterizzazione del marchio come sta già avvenendo con successo nei mercati di Campagna Amica della Coldiretti, dove a Roma, sia al Circo Massimo che in via Tiburtina, i caseifici e i produttori della Prolab sono presenti.

“Tra gli obiettivi – spiega il direttore Renna – c’è la valorizzazione, con l’impegno di tutti gli attori della filiera. Al progetto aderiranno, quindi, anche gli allevatori viterbesi che si sono confrontati con i dirigenti presenti alla riunione, dando la propria disponibilità a collaborare a questo progetto ambizioso ed innovativo che mira anche a concretizzare il percorso della commercializzazione di un prodotto made in Lazio. Solo così saranno premiati sforzi e sacrifici dei produttori che, con passione e abnegazione, garantiscono un prodotto di qualità ogni giorno”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Evviva le bufale quotidiane della Coldiretti!

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da