19082017Headline:

Semi di pace accoglie Sua Beatitudine

Appuntamento di prestigio e denso di significato alla Cittadella. Sua beatitudine Baselios Cleemis Thottunkal, cardinale, primate e arcivescovo maggiore della Chiesa Cattolica Siro-Malankese, visiterà, martedì 18 febbraio, alle ore 17, la sede di Semi di Pace. L’incontro, reso possibile grazie a padre Paolo Maiello, assistente nazionale dell’associazione, sarà l’occasione per far conoscere a Sua Beatitudine Thottunkal l’operato di Semi di Pace sul territorio e nel mondo, con particolare riferimento all’India. Al’evento parteciperanno le autorità cittadine, tra cui il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola, e religiose.

“La visita di sua beatitudine Thottunkal ha molta importanza, per il profondo legame che unisce Semi di Pace International all’India. – dichiara il presidente professor Luca Bondi – L’associazione infatti vi opera dal 2009, attraverso i progetti Aiuto Bambini India e Tahalattù, e ha fatto costruire nella città di Trichy La Casa della Speranza, una struttura che ospita 40 bambine rimaste orfane. L’incontro rafforzerà le nostre relazioni con il Paese, permettendo di dare ulteriore impulso alle iniziative umanitarie». Nato il 15 giugno 1959, Sua Beatitudine Totthunkal è stato ordinato sacerdote nel 1986 per l’Eparchia di Bathery. Nel 2001 è stato nominato vescovo ausiliare dell’Arcieparchia di Trivandrum dei Siro-Malankaresi. Nel 2006, dopo l’elevazione di tale Eparchia a sede metropolitana, è stato promosso arcivescovo metropolita di Tiruvalla, venendo proclamato arcivescovo maggiore di Trivandrum dei Siro-Malankaresi. A fine 2012 ha ricevuto da Papa Benedetto XVI la berretta cardinalizia.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da