17082017Headline:

Un aiuto ad alcolisti e giocatori d’azzardo

 

Marcello Meroi

Marcello Meroi

La collaborazione fra Provincia e Asl con il progetto di auto mutuo aiuto per alcolisti e giocatori d’azzardo patologici, proseguirà anche nel 2014. Lo ha stabilito la Giunta provinciale che ha approvato una delibera illustrata dal presidente Marcello Meroi, rivolta a sviluppare esperienze d’integrazione socio-sanitaria per i soggetti dipendenti e le loro famiglie

“Si tratta di un progetto – ha spiegato il presidente della Provincia – nel quale abbiamo sempre creduto, soprattutto per i positivi risultati che i Gruppi di Auto Mutuo Aiuto coordinati dal sociologo della Provincia Luca Piras e dalla dott.ssa Anna Rita Giaccone della direzione Sert per le dipendenze patologiche dell’Asl, hanno conseguito in tutti questi anni. La collaborazione è iniziata nel 2010 ed è stata poi prorogata negli anni successivi. L’invito a proseguire la positiva sinergia fra Provincia e Asl è giunta, oltre che dalla dott.ssa Giaccone, soprattutto dai soggetti che si sono rivolti alle nostre strutture presenti ed operanti nei Sert di Viterbo e Tarquinia per vincere la dipendenza da alcolismo e gioco, e dai loro familiari. Persone che hanno toccato con mano la validità di un’offerta socio sanitaria efficace e vincente. Negli ultimi anni – ricorda ancora Meroi – come Provincia siamo stati in prima linea per contrastare soprattutto il fenomeno del gioco d’azzardo attraverso varie iniziative di sensibilizzazione. Mi piace ricordare – aggiunge – la campagna rivolta a tutti i locali di Viterbo e della Tuscia per la rimozione dai bar delle macchinette mangiasoldi con il rilascio di specifici attestati ai titolari che hanno aderito. Purtroppo però la sensibilizzazione non è sufficiente e nel momento in cui un soggetto entra nel tunnel vizioso del gioco d’azzardo e dell’alcolismo, ha necessità di essere assistito da professionisti qualificati, affinché attraverso un idoneo percorso socio-assistenziale possa sconfiggere definitivamente la dipendenza”.

Provincia e Asl dunque continueranno, attraverso il ricorso a professionalità interne, a garantire la prosecuzione del servizio già in essere, per impedire che un’eventuale interruzione dei trattamenti in corso d’opera, possa vanificare gli sforzi ed i risultati fin qui ottenuti.

“La Provincia – ha concluso Meroi – sempre in accordo con l’Asl continuerà contemporaneamente a promuovere adeguate campagne di sensibilizzazione, anche nelle scuole, con la certezza che certi fenomeni possano essere sconfitti in primo luogo con una seria ed efficace politica di prevenzione, coordinata a livello territoriale dalle istituzioni, dalle strutture sanitarie e dal mondo scolastico”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Corre voce che siano in formazione gruppi di sostegno per elettori e militanti vivaviterbicoli delusi e disgustati.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da