23062017Headline:

Asl, visite fiscali: si chiedono via web

Visite fiscali, per le aziende pubbliche e private del Viterbese la Ausl mette a disposizione un servizio di richiesta online delle visite fiscali che riduce i tempi e i costi e che garantisce la correttezza nella compilazione della domanda.

Il sistema delle visite fiscali via web è governato dall’Unità operativa Medicina legale, diretta da Mario Gobattoni, e gestisce oltre la metà delle 5mila pratiche che ogni anno giungono in azienda. “Un bel risultato – commenta Gobattoni – che, anche alla luce dell’esperienza fin qui maturata, possiamo ancora migliorare”.

Il progetto è diventato operativo nel corso del 2010 ed ha vissuto una lunga fase sperimentale che si è conclusa nel 2013. Ad oggi sono 45 le aziende registrate con il software messo a disposizione dalla Medicina legale. Tra queste, in ambito pubblico, figurano la Prefettura, la Questura, il Comune di Viterbo, la Casa circondariale e i principali istituti comprensivi della provincia.

Utilizzare il sistema di richiesta online è molto semplice. Basta andare nella sezione “Richiesta visite fiscali” del sito www.asl.vt.it e a cliccare sull’apposito link. “Ogni referente autorizzato a tale procedura – spiega Mario Gobattoni – ha una password personalizzata che deve cambiare periodicamente ai fini della sicurezza. Il format da compilare è molto semplice è offre la possibilità di scegliere se far effettuare la visita la mattina, il pomeriggio, in ambulatorio o nel domicilio indicato. Una volta ricevuta la domanda, il software mista la richiesta inviandola alla sede territoriale locale competente della Medicina legale. Successivamente, i nostri operatori inseriranno nella pratica online i dati relativi all’esito della visita, mentre le aziende potranno aggiornare la richiesta in ogni momento, ad esempio per fornire ulteriori informazioni circa la prognosi del loro dipendente”.

Il sistema offre numerosi vantaggi rispetto alla procedura tradizionale, sia alla Ausl che alle aziende. “A partire dal punto di vista economico per via della dematerializzazione – prosegue il direttore della Medicina legale -, non dovendo più utilizzare la carta e i fax per comunicare. C’è poi l’aspetto legato alla possibilità di verificare in tempo reale l’avanzamento del procedimento. Infine, garantisce la certezza che la richiesta sia stata compilata correttamente”.

Ultima informazione, ma non per importanza, l’adesione al servizio è gratuita e, in più, la Ausl fornisce un percorso di formazione alle aziende per l’utilizzo del software, sempre a costo zero. Per avere maggiori informazioni è possibile contattare la sede centrale di Viterbo della Medicina legale ai numeri 0761 237919 – 619 – 540.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da