26042017Headline:

Cinque Stelle in prima fila contro la mondezza

Le firme contro l'inceneritore

Le firme contro l’inceneritore

Cinque stelle tra lo struscio pomeridiano. Bambini coi primi gelati di stagione, coppiette innamorate, anziani in libera uscita: piazza del Teatro, dove comincia il Corso, è il cuore del sabato pomeriggio viterbese. Ed è qui che il Movimento Cinque stelle di casa nostra ha piazzato ancora una volta il suo gazebo bianco, bandiere e striscioni grillini ma anche un sacrosanto tricolore.
Sul banco, ecco tutto il materiale informativo sui rifiuti da Roma e Rieti che sono arrivati, stanno arrivando e forse continueranno a farlo, alla discarica di Monterazzano. A dare tutte le informazioni del caso è il consigliere comunale Gianluca De Dominicis, con tanto di prole al seguito: “Sta andando benissimo. Tanta gente si ferma, s’informa, ma molte persone sono già al corrente della situazione, segno evidente che il problema interessa parecchio alla cittadinanza”. Una coppia di mezza età firma il documento contro la realizzazione di un inceneritore, da sempre contrastato dai grilli viterbesi, altri si mettono in coda, gli attivisti li accolgono. E’ una bella giornata, di partecipazione spontanea, lontana dai quei cliché che a livello nazionale ritraggono i seguaci di Beppe con tutt’altre tinte.
E il Movimento Cinque stelle non si ferma qui, perché sabato prossimo, alle 8 di mattina, l’appuntamento sarà all’impianto di trattamento di Casale Bussi, sulla Teverina, per protestare contro l’arrivo dei rifiuti romani. Speriamo ci sia il sole anche quel giorno.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Alla grande disfida di Burletta tra the big but stinky journalist and Philip Red from Trieste c’erano invece quattro gatti castaioli e frattaglie vivaviterbicole varie.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da