28072017Headline:

Egidi: “Il solito scherzetto di Fioroni”

Il segretario provinciale Andrea Egidi

Il segretario provinciale Andrea Egidi

Questa l’intervsta ad Andrea Egidi, a firma di Massimo Chiaravalli, uscita ieri mattina sul Messaggero:

Volendo riassumere brutalmente la crisi in Comune, secondo il segretario provinciale del Partito democratico, si tratta solo dell’ennesimo «scherzetto di Fioroni».

Intanto Andrea Egidi, oltre a fare scudo sul sindaco Leonardo Michelini – «Giù le mani dalla coalizione» – allarga il campo da gioco. I fioroni ani hanno disertato l’ultima riunione? «Avranno un documento, se non lo appoggiano ci saranno conseguenze».

Segretario, che succede in Comune?
«E’ tutto molto confuso. Il mio omologo comunale Stefano Calcagnini, col capogruppo Francesco Serra, ha aperto una discussione senza neanche parlarne coi cinquanta dirigenti eletti insieme a lui. Lo stesso dicasi per il gruppo in consiglio».

E ora il sindaco cosa dovrebbe fare?
«Mettere subito in ordine una discussione complicata e dannosa. Sia per la coalizione, sia per la città».

Come?
«Lo ha detto lui stesso: Viva Viterbo deve restare in maggioranza. La squadra con cui si vincono le elezioni non si cambia mai, a meno che non esplodano vicende irreparabili. E non è questo il caso. Barelli ha fatto un gesto politico importante riconsegnando le deleghe, il sindaco ha detto che lui dalla giunta non esce. Punto. Ora fissi obiettivi e scadenze insieme alla maggioranza, che è cosa ben diversa da una crisi che potrebbe durare settimane».

Calcagnini dice che la segreteria comunale può decidere autonomamente. Concorda?
«Può decidere ciò che vuole. Poi se il Pd mette in crisi il Comune e pensa che gli altri stiano zitti, ha capito male. Sull’elezione di Michelini ho lavorato anch’io».

Pure l’ex ministro Fioroni è entrato nella discussione.
«E’ singolare vederlo preso a dettare tempi e modi di una verifica che sembra aperta su se stesso, vista la sua presenza straripante in Comune. Non pensavo facesse il segretario comunale. Sono abituato ai suoi scherzetti, ma lasciano il tempo che trovano».

A proposito, i suoi hanno disertato la segreteria provinciale. Ci saranno conseguenze?
«Gli consegnerò un documento che abbiamo deciso di stilare a fine riunione. Chiederò loro sostegno: se arriverà bene, altrimenti qualcosa cambierà».

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    I seguaci di Ugo Salvadanaio Sposetti rivendicano i loro meriti di onesti burocrati stile vecchio PCI.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da