26092017Headline:

La Fials: “Noi li abbiamo difesi”

Riceviamo e pubblichiamo: 

In riferimento al Vs articolo comparso sulla pagina web il 17 marzo 2014, dal titolo “le assunzioni non sono tutte uguali”, sono riportati diversi passaggi nei quali si stigmatizza il menefreghismo di tutti i sindacati sulla questione dei 17 precari della ASL che, alla fine, sono stati addirittura licenziati.
Ci preme sottolineare che questa Fials, fin dal 10/04/2013 (allegata al testo, ndr) e con altre successive note, ha inteso entrare concretamente nel merito della scandalosa vertenza, a difesa di questi dipendenti e, pertanto, cogliamo l’occasione per allegare una nota , a suo tempo inviata ai destinatari riportati nella missiva, allo scopo di mettere codesta spettale Redazione nella condizione di rettificare l’articolo precisando che il Sindacato Fials è intervenuto con chiare argomentazioni a sostegno degli interessati.
Cordiali saluti.

Vittorio Ricci

segretario provinciale Fials

Risponde Andrea Arena: Prendiamo atto delle precisazioni di Vittorio Ricci, che il 10 aprile 2013 si sarebbe schierato “a difesa di questi dipendenti”. Ma non sarà lo stesso Vittorio Ricci che, appena il 3 aprile (sette giorni prima della nota inviata a Zingaretti) dichiarava su questa testata alla collega Federica Lupino queste cose: “(I 17 precari stabilizzati, ndr) non hanno aperto alcuna trattativa coi sindacati per dedicare una corsia preferenziale solo a poche delle centinaia di precari dell’azienda. Perché? Non vorremmo pensare siano stati scelti sulla base della simpatia o delle amicizie”. Oltre a minacciare di denunciare tutto alla Corte dei Conti. Una bella difesa, non c’è che dire.

L’articolo integrale del 3 aprile: http://www.viterbopost.it/2013/04/alla-asl-alcuni-sono-meno-precari-di-altri/

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Memoria corta e bugie lunghe, il Sor sindacalista.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da