24112017Headline:

Orii del Lazio: la Tuscia in corsa

prodotti tipiciNella prestigiosa cornice del Tempio di Adriano di Roma si svolge oggi la cerimonia di premiazione di “Orii del Lazio-Capolavori del Gusto”, il Concorso regionale per i migliori oli extravergine di oliva e DOP.

Il concorso, organizzato da Unioncamere Lazio e Azienda Romana Mercati con il supporto locale della Camera di Commercio di Viterbo, si propone di valorizzare i migliori oli extravergine di oliva provenienti da zone con riconoscimento, nazionale e/o comunitario, a denominazione d’origine (DOP e IGP) o dai diversi ambiti del territorio laziale. Il bando del Concorso prevede che le imprese classificate in assoluto ai primi 3 posti in ciascuna delle due graduatorie (DOP ed Extravergine) accederanno al Concorso nazionale “Ercole Olivario”.
Quest’anno partecipano alla selezione 76 aziende, di cui 15 provenienti dalla provincia di Viterbo: Alessandra Boselli, di Bassano in Teverina; La Riserva-Bio di Tuscania; Laura De Parri di Canino; Oleificio Mosse di Montefiascone; Archibusacci dal 1888 di Canino; Archibusacci F & C. di Canino; Gentili di Farnese; Oleificio 3 C di Vignanello; Oleificio Sociale Cooperativo di Canino; Sciuga di Montefiascone; Villa Caviciana di Grotte di Castro; Colli Etruschi di Blera; Cooperativa Olivicola di Canino; Sergio Delle Monache di Vetralla; Battaglini di Bolsena.

“La partecipazione al Concorso – dichiara Ferindo Palombella, presidente della Camera di Commercio di Viterbo – offre sempre agli imprenditori uno stimolo al confronto e un’opportunità di crescita e valorizzazione del proprio prodotto, tanto più che Unioncamere prevede per i vincitori anche delle iniziative di marketing e pubblicitarie”.

Sono ancora aperti, invece, i termini per partecipare al Concorso Formaggi “Premio Roma”, anch’esso organizzato da Unioncamere Lazio e Azienda Romana Mercati, divenuto indiscutibilmente un punto di riferimento non solo per le aziende del territorio romano e laziali, ma anche nazionali che sottopongono i propri prodotti di eccellenza alla valutazione di degustatori professionisti dell’ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio), dell’ANFOSC (Associazione Nazionale Formaggi Sotto il Cielo) e del Laboratorio Chimico-Merceologico della Camera di Commercio di Roma.
Accanto al Premio per i Formaggi c’è anche il Concorso Pani “Premio Roma”, finalizzato al miglioramento del settore cerealicolo. I panificatori partecipanti si confrontano su 6 tipologie di prodotto: pani tradizionali e storici di frumento duro, pani tradizionali di frumento tenero e/o altri cereali, pani prodotti con lievito madre (a partire da farina e sostanze zuccherine naturali con alto contenuto di batteri lattici), pani funzionali (senza glutine, iposodico, iperproteico, ipocalorico, alto contenuto di fibre), pane senza sale e biscotteria tradizionale dolce secca, da forno con almeno uno dei seguenti ingredienti: vino, mosto e/o frutta in guscio.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    E un premietto per il versatile magassessore Bar Elly from Civitavecchia no?

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da