24082017Headline:

Un pic nic per il parco di Santa Barbara

 

Lucio Matteucci

Lucio Matteucci

La difesa del parco delle Querce, ultimo baluardo in un quartiere infestato dal cemento, è una delle ultime battaglie di Viterbo Civica, schierata a fianco di altre associazioni, le quali vorrebbero che la costruzione della palestra avesse un minor impatto ambientale. Per sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema tanto importante quanto quello della difesa del verde, la poliedrica associazione ha organizzato, per oggi, un pic nic di quartiere proprio all’interno del parco.
Il presidente dell’associazione, Lucio Matteucci, chiarisce subito che immagina questo momento conviviale come un’occasione di crescita per la città: “I viterbesi devono ritrovare il senso di comunità che hanno perduto, solo ritrovando la voglia di fare insieme è possibile ipotizzare un futuro migliore – spiega Matteucci – Per il bene della collettività bisogna ricostruire il contatto fra le persone. Ci siamo accorti che esiste questa esigenza di confrontarsi con gli altri, così come esistono sempre più persone che vogliono partecipare alla vita pubblica della città, lo notiamo ogni giorno negli scambi d’opinione sulla nostra pagina Facebook “.
E quale occasione migliore per conoscersi e confrontarsi se non un pic nic, seduti sul prato appena falciato? Un modo per riappropriarsi degli spazi pubblici ma anche l’occasione per socializzare con i propri vicini.

L’iniziativa vuole essere un’occasione per accendere i riflettori sui parchi e coinvolgere sempre più cittadini nella battaglia per salvarli rivalorizzandoli, ma vorrebbe anche essere la prima di una serie di pic nic negli spazi verdi della nostra città. Una vera e propria invasione di campo per riprendersi luoghi che c’appartengono e che la nostra stessa negligenza ha permesso che fossero abbandonati.
I soci di Viterbo Civica stanno già organizzando un secondo appuntamento per il 6 aprile a Prato Giardino, con l’obiettivo ambizioso di coinvolgere oltre ai cittadini anche le istituzioni. “Sarebbe bello trasformare il pic nic in una grande festa con laboratori per bambini e animazioni per grandi e piccini, momenti musicali ma anche passeggiate tra gli alberi con esperti di botanica – prosegue il presidente del gruppo – Stiamo parlando con quante più persone possibili, il tempo è poco e le idee tante e non tutte di facile realizzazione”.
In ogni caso è un primo importante passo per ricostruire tutti insieme un’altra idea di città e per rendere più profondo il legame con il proprio quartiere d’appartenenza. Appuntamento per il pic nic d’esordio, oggi, nel parco delle Querce a Santa Barbara, poi a seguire il 6 aprile nel parco comunale di Prato Giardino, in entrambi gli appuntamenti le previsioni meteorologiche prevedono sole.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Da quando ha ripudiato il suo idolo Philip Red from Trieste, il povero Matteù si aggira crucciato e con la scopa in mano tra monnezza, boschetti, aie e foreste.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da