23102017Headline:

A Bomarzo una Pasqua internazionale

A Bomarzo la Pasqua profuma di sapori provenienti da tutto il mondo. In un intreccio perfetto di cultura e musica, che offre ai visitatori la possibilità di godersi un ottimo concerto inserito in un contesto unico. Domenica prossima infatti, tre realtà consolidate del posto tenteranno di far conoscere a quanti interessati le bellezze di Palazzo Orsini e di tutto il borgo medievale. Non solo il Sacro bosco quindi (che già di per se rappresenta una pietra miliare tra i tesori delle Tuscia), ma anche un paese intero da vivere appieno.
Promotori dell’iniziativa sono “Gli amici del Palazzo”, la Pro Loco, e l’associazione culturale “Arte e benessere”. Alle ore 18 (proprio a Palazzo Orsini) si terrà una performance del duo Traindeville. Una vera chicca. Un connubio di sonorità del pianeta. Dal tango al bolero, dalle danze zingare alle melodie indiane. Un autentico viaggio. Sapientemente elaborato da Ludovica Valori e Paolo Camerini. Romani di nascita, ma nomadi per vocazione. Non solo, quota fondamentale della rinomata band “Nuove tribù zulu”. Che ad oggi risiede in India e collabora attivamente con le maggiori personalità musicali del misterioso continente. La Valori si destreggerà tra canto e fisarmonica (polistrumentista, è nota anche per le sue abilità al piano e per gli strumenti a fiato). Camerini invece farà vibrare le corde di basso e contrabbasso. Il risultato finale parla molte lingue. Italiano, spagnolo, inglese, francese, yiddish, hindi, romanès, dialetti balcanici. Un intreccio incredibile che va a comporre un mosaico multiculturale affascinante. Il duo è inoltre attivo anche nel campo della composizione di colonne sonore per documentari, film e cortometraggi. Nonché in progetti sociali tra i quali spuntano laboratori musicali con i bambini degli orfanotrofi e delle scuole.
“Una giornata piacevole – dicono gli organizzatori a braccetto – un momento di condivisione e di riscoperta. Uno modo intelligente di trascorrere il pomeriggio di Pasqua. Ringraziamo il Comune che ci ha dato una mano, e rimaniamo a disposizione di quanti siano interessati”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da