23102017Headline:

Ecco il fumetto anti-disoccupazione

fumetti (2)Troppo spesso si sente parlare di finanziamenti europei che l’Italia non riesce mai a beccare. Soldoni rispediti tristemente al mittente. Con la stessa cadenza si mostrano immagini di talenti locali (al limite tra la depressione personale e la strage collettiva) costretti a migrar lontano pur di sbarcare il lunario. Ecco, semplicemente dall’unione di questi elementi, nasce e si sviluppa il progetto Eurosketchers. Che non è una parolaccia, ma un gruppo di giovani che sviluppa su fumetto il tema della disoccupazione. All’interno del contenitore “Sketch your life”. Che opera su Viterbo tramite l’associazione Eureca, attraverso i finanziamenti di cui sopra, della Commissione europea, e quindi passando per l’Agenzia nazionale per i giovani (programma “Youth in action”).
E questo è il contenitore. Ma dentro cosa ci sta? Lo scopo finale e’ quello di utilizzare il fumetto per riflettere sulla disoccupazione, e aiutare i partecipanti ad esprimere il proprio punto di vista in merito. Creando delle strisce periodiche e delle mostre a tema.
Supervisore della faccenda, ossia colui che tecnicamente aiuta a svolgere attività di team building, e’ Francesco Mecorio. viterbese di nascita, ma tipo dalla valigia facile. Bella capiente. Che arriva addirittura nell’emisfero a mandorla.
fumetti (3)Il team ha provveduto alla raccolta di informazioni inerenti alla disoccupazione del vecchio continente. Una ricerca individuale e collettiva. Il seminato e le idee sviluppate sono già state messe a frutto nel corso di alcuni workshop (con la tutor Francesca Proietti Sorbini). L’attività individuale sta permettendo inoltre ad ogni membro di elaborare un proprio stile d’espressione. In contemporanea il gruppo ha poi reso disponibile online un proprio blog, che contribuisce a condividere i progressi (ben visibili su social sia attraverso Twitter che su Facebook). Il tutto permette una profonda campagna di sensibilizzazione sulla dolorosissima tematica. E a breve si terrà, proprio all’ombra della Palanzana, una mostra dei prodotti finiti. Con l’ulteriore funzione di “info day”, dove verranno illustrati ai curiosi le possibilità offerte dall’Agenzia nazionale per i giovani.
Insomma. Una passione, quella del fumetto, che può diventare un lavoro. Concreto. Creativo. Soddisfacente. E senza l’obbligo di volare chissà dove per poter campare in serenità.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da