25042017Headline:

Fondi europei: opportunità per la Tuscia

REGIONI: LAZIO; PRIMO CONSIGLIO REGIONALE CON POLEMICAApprovata la proposta della giunta della Regione Lazio riguardante le linee guida che stabiliscono gli obiettivi e le aree di intervento dei fondi europei rientranti nella Programmazione europea 2014-2020. Una grande opportunità che permetterà alla Tuscia di far fronte alle sfide che l’aspettano: dalle opere infrastrutturali, come ad esempio il completamento della trasversale Orte-Civitavecchia, alla soluzione definitiva per il problema arsenico con una nuova gestione delle acque utilizzando i bacini idrici del lago di Bolsena e dell’acquedotto del Peschiera, dall’agricoltura come motore del territorio alla valorizzazione beni culturali e allo sviluppo del turismo fino alla formazione e al ruolo centrale dell’università degli studi. Si tratta di una vera e propria pietra miliare, l’inizio di un nuovo percorso su un tema fondamentale come quello dei fondi europei. Due miliardi e 600 milioni di euro da investire sullo sviluppo economico e il benessere dei cittadini.

Queste le aree di intervento stabilite dalla Regione Lazio per gli investimenti da realizzare tramite i fondi europei: sostenibilita’ e innovazione delle imprese, riconversione degli apparati produttivi, sostegno al credito per le imprese e internazionalizzazione per far ripartire l’economia, formazione professionale e riqualificazione dei lavoratori, interventi sulla coesione sociale e lotta alla povertà. Un risultato fondamentale che deve dar vita ad una progettazione che non sia più settoriale, ma integrata. Capace cioè, nell’ambito di ciascuna area di intervento, di coinvolgere più settori tematici in maniera trasversale: dalla salute all’agricoltura fino a mobilità, trasporti e ambiente. Questo per rispondere con più efficacia alle esigenze e ai bisogni del territorio. Un territorio capace di diventare un unico centro di progettazione in grado di mettere in sinergia e di intrecciare tutte le aree tematiche. Un passaggio che vedrà negli incubatori un punto di riferimento fondamentale come luogo di ascolto, formazione e porta di ingresso di cittadini e imprese per i fondi europei.

Un passaggio storico per i cittadini del Lazio. Abbiamo a disposizione risorse certe e da oggi una programmazione al servizio del territorio. Una programmazione che dovrà essere basata su semplificazione, velocità e certezza degli interventi. Inizia ora la fase di raccolta di progetti e idee da parte del territorio che la Regione tramuterà in risposte ai cittadini. Una fase che vedrà la partecipazione diretta da parte di organizzazioni professionali, sindacali e di categoria e delle associazioni dei cittadini.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da