26052017Headline:

Nuove prospettive per il campo scuola

Fabrizio Maiolati

Fabrizio Maiolati

Si è svolta nei giorni scorsi a palazzo Priori un’importante incontro tra la Fidal e l’amministrazione comunale per discutere del problema della ristrutturazione dell’impianto cittadino di atletica al S. Barbara, ovverosia il campo sportivo scolastico. Il momento di discussione è stato promosso dal consigliere regionale della Fidal Lazio Fabrizio Maiolati.
Già nei mesi scorsi si era costruito molto da parte della Fidal e del Comune attraverso vari incontri e l’occasione ha consentito di ampliare e rendere esaustivi tutti i problemi legati alla ristrutturazione della pista e delle pedane dell’impianto. Sono state ricordate le grandi capacità organizzative dimostrate dalla Fidal locale nel recente passato, quando ha gestito numerose manifestazioni a carattere nazionale, ma che al momento attuale, viste le condizioni disastrate della pista, è praticamente impossibile poterle riproporre. Tutta l’amministrazione comunale ha preso atto sia della necessità di prendere immediati provvedimenti per la sistemazione del campo, ma anche delle potenzialità che l’impianto possiede, grazie alla centralità geografica del capoluogo, per poter nuovamente ambire ad ospitare manifestazioni di prestigio in ambito nazionale.
Personalmente ho evidenziato l’importanza che l’impianto riveste per la città tutta, in assenza di un percorso guidato per la corsa. La Fidal da 15 anni si è fatta carico di questo problema, consentendo ai cittadini di utilizzare anche la parte esterna della pista di atletica per il loro walking e running. Ermanno Tronti, presidente dell’Alto Lazio Asd, ha evidenziato i rischi che gli atleti corrono per le condizioni della struttura e che da anni la società si batte per far tornare le manifestazioni di livello al campo scuola.

Il consigliere con delega allo Sport Sergio Insogna, che negli ultimi periodi si è dimostrato particolarmente sensibile ai problemi del campo scuola, ha confermato la convinzione che la ristrutturazione dell’impianto dovrà sicuramente essere prioritaria rispetto ad altri interventi sugli altri impianti sportivi della città. Già pronto il progetto da anni, ma le risorse economiche fin qui assegnate sono ancora insufficienti per coprire le spese della ristrutturazione completa dell’impianto, con i problemi ed i limiti imposti anche dal patto di stabilità. Tutta l’amministrazione comunale comunque, ha preso atto delle condizioni pietose dell’impianto e le parole dell’assessore Saraconi, che ha sicuramente interpretato bene il pensiero dei componenti del consiglio e dei rappresentanti dell’atletica leggera presenti, sono state particolarmente significative “Sono mortificata da assessore, che campioni non abbiano strutture che mariterebbero. Comunque posso assicurare tutto il mio impegno e il supporto al consigliere Insogna, per non farci sfuggire nessuna occasione di finanziamento per sistemare la struttura”.
Insomma le intenzioni del Comune sono senz’altro serie. Quello che preoccupa sono i tempi per intervenire sull’impianto, che progressivamente continua nel suo degrado, a stagione agonistica già avviata con manifestazioni a carattere provinciale e regionale sempre più a rischio. Fabrizio Maiolati si è preso l’impegno di presentare al Comune anche nuove proposte che possano accelerare i tempi, confermando che comunque nel giro di uno o due mesi i presenti si rivedranno per fare il punto sugli sviluppi del caso, vista la necessità di dotare Viterbo di una struttura all’altezza dell’attività che da anni si svolge nella disciplina sportiva dell’atletica leggera.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da