21072017Headline:

Pd, i trinariciuti snobbano la capolista

Trinariciuto uno: Enrico Panunzi

Trinariciuto uno: Enrico Panunzi

Manca poco più di un mese alle elezioni europee (come è noto a tutti si voterà domenica 25 maggio) e la campagna elettorale è ormai bella che avviata. Anche a Viterbo (che, nonostante tutto, fa parte dell’Europa) e nel Pd viterbese c’è una grande novità: il partito si è diviso.

Battute a parte, sembra che all’ombra della Palanzana i piddini non ne vogliano sapere di marciare uniti e compatti verso la meta. Sicché l’ala trinariciuta viterbese (quella che fa capo alla minoranza del partito riunitasi sabato scorso al teatro Ghione di Roma con l’obiettivo di mettere i bastoni fra le ruote al premier Matteo Renzi), ben rappresentata, in primis, dal consigliere regionale Enrico Panunzi e dal segretario provinciale Andrea Egidi ha deciso di scoprire le carte (ieri c’è stata una riunione “tecnica” al circolo di Blera) sfoderando il trio da votare per Bruxelles. Formato da Goffredo Bettini, Roberto Gualtieri e dalla sempreverde Silvia Costa (ma una volta non era democristiana?). Completamente ignorata la capolista del centro Italia, quella Simona Bonafè di stretta fede renziana che evidentemente ai trinariciuti viterbesi va indigesta.

Trinariciuto due: Andrea Egidi

Trinariciuto due: Andrea Egidi

Ma la deputata varesina potrà consolarsi, giacché nella Tuscia potrà contare sull’appoggio dei renziani e dei cattolici popolari, che già in passato hanno dato ampia dimostrazione di essere una potente macchina da guerra. Insieme a lei, il gruppone popolar-renziano ha deciso di indicare l’ex segretario regionale del partito Enrico Gasbarra, mentre per la terza preferenza è stata lasciata libertà di voto.

Visti i precedenti, c’è da giurare che anche stavolta nella Tuscia sarà una bella lotta, combattuta a suon di telefonate e di pacche sulle spalle. Ma con una costante che nel Pd viterbese ritorna sempre, come la maledizione degli etruschi: divisi alla meta.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. francodomenico34 scrive:

    francodomenico34 – ma che vuole questa sinistra-sinistra?Fuori i progetti.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da