08122021Headline:

Malattie professionali: Tuscia da record

turchetti“Con 344 casi segnalati, Viterbo è la seconda provincia del Lazio con il più alto tasso di malattie professionali denunciate nel 2012. La prima è Roma con 888 e la terza Frosinone con 324. Seguono Rieti (197) e Latina (142). E’ quanto emerge da uno studio realizzato dalla Uil di Roma e del Lazio sulla base dei dati Inail sulle malattie professionali denunciate nel quinquennio 2008-2012 e parte del 2013”. A renderlo noto è Giancarlo Turchetti, segretario generale della Uil Viterbo.

“Dalle denunce – prosegue Turchetti – viene fuori che nel Lazio, a differenza di quanto avviene a livello nazionale, le malattie professionali sono in costante aumento e interessano quasi tutti i settori: dalle attività manifatturiere al commercio fino alla pubblica amministrazione e alla sanità. I settori a più elevato rischio malattia sono comunque le attività manifatturiere, le costruzioni e i trasporti. In aumento – spiega Il segretario della Uil – anche le malattie oncologiche che in Italia rappresentano il 6% delle malattie professionali denunciate. Infine – conclude Giancarlo Turchetti – questi dati ci dicono una cosa fondamentale: nonostante i licenziamenti, la cassa integrazione, la messa in mobilità – e chi più ne ha più ne metta – le malattie professionali aumentano. E aumentano perché la sicurezza sui posti di lavoro probabilmente non è ancora diventata una priorità per le aziende”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da