05122021Headline:

“Comizi d’amore” a Sipicciano

ComiziQuesta sera alle ore 21,30, nel cortile del palazzo baronale di Sipicciano, prende il via il Festival AgriCulture organizzato dal Teatro Null, Officina culturale della Regione Lazio, con “Comizi d’amore” di Antonio Damasco, in scena insieme a Valentina Padovan.

Lo spettacolo si ispira ai “Comizi d’Amore” del celebre documentario diretto nel 1965 da Pier Paolo Pasolini, ma nato anni prima, a margine di un altro progetto artistico. Nel 1963, infatti, Pier Paolo Pasolini compì un tour dell’Italia per trovare location e volti per il nuovo film, “il Vangelo secondo Matteo”. Pasolini da tempo aveva sviluppato l’idea di un documentario per conoscere le opinioni degli italiani sulla sessualità, l’amore e il buon costume per vedere come fosse cambiata negli ultimi anni la morale del suo paese. A margine del suo viaggio Pasolini inizia anche a esplorare, microfono alla mano, le idee e le opinioni del bel Paese su amore e sessualità. Parlerà con gli italiani della “prima volta”, delle “prostitute”, di “omosessualità”, e di “divorzio”.

Emerge un ritratto dell’Italia contraddittorio, uno spaccato di una nazione a varie velocità, in un quadro che alterna aperture fintamente disinvolte a rigidità ancestrali.
 Oggi, quasi cinquant’anni dopo, come sono cambiate le opinioni degli stessi italiani intervistati dal Poeta? Come si rapportano con l’Amore, i figli e i nipoti di coloro che furono intervistati allora? Quanto è grande il bisogno d’Amore? Con quali nuovi mezzi ci si affanna per trovare l’Amore?

Lo spettacolo parte da qui “Vogliamo nuovamente incontrare le persone ed ascoltare il loro “parlar d’Amore” – dice Damasco – raccogliere le storie e poi restituirle drammaturgicamente e teatralmente, mettendo in scena un’Italia che, probabilmente, Pier Paolo Pasolini aveva già intravisto”. Il progetto musicale è del cantautore Massimo Bubola, con un contributo intellettuale in video di Tullio De Mauro. Segue degustazione dei vini della Tenuta Le Velette di Orvieto, accompagnati da prodotti tipici. In caso di maltempo lo spettacolo sarà effettuato nell’Ecomuseo.

Info: 3471103270 – www.iportidellateverina.it

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da