03122021Headline:

“Le risposte di Zingaretti, una svolta”

La discarica di Monterazzano

La discarica di Monterazzano

Tutte le risposte del presidente. Ponderate e articolate, e arrivate oltre una settimana dopo che i volontari di Viterbo Civica gliele avevano consegnate. Già, ricordate? Era il 27 agosto, in piazza della Morte, quando il presidente dell’associazione, Lucio Matteucci, aveva ricevuto sul palco il presidente della Regione Nicola Zingaretti, porgendogli una lista di quesiti sui problemi del territorio, le ricette per risolverli, le prospettive a breve e medio termine per rilanciare la Tuscia. Zingaretti aveva promesso che avrebbe risposto a tutto. E infatti: a Viterbo Civica è arrivata la replica, firmata da Francesco Scoppola, della segreteria particolare del presidente. “Non entro nel merito delle risposte – dice oggi Matteucci – Tutti possono leggerle e farsene un’idea. Quello che conta però è che per la prima volta le richieste dei cittadini sono state ascoltate, è l’apertura di un dialogo che mi auguro non si fermi qui”.
Già, e vediamo alcuni degli argomenti, partendo dai rifiuti. “Rischiamo di diventare la discarica del Lazio – aveva premesso Viterbo Civica -, coi rifiuti di Rieti, Civitavecchia e di Roma che arrivano nella Tuscia, nel polmone verde della regione che tra l’altro è già gravata da alcune servitù militari che incidono molto sulla tutela del territorio. E si parla anche di una nuova discarica per i rifiuti speciali”. La risposta della Regione si concentra su quest’ultimo argomento: “E’ in corso la valutazione della richiesta di autorizzazione che terrà conto di tutte le obiezioni pervenute dalla Provincia, dal Comune e dalle associazioni, delle caratteristiche del territorio e della conservazione della sua qualità ambientale”.
Inquinamento delle acque. “I depuratori non funzionano – ha sostenuto Viterbo Civica nell sua domanda – I liquami arrivano direttamente sul litorale di Tarquinia, con tutti i danni relativi all’economia e per il territorio. A chi spetta garantire il funzionamento degli impianti, visto che il Comune di Viterbo da solo non ce la fa?”. La Regione replica elencando i depuratori disponibili tra quelli “funzionanti ma da ottimizzare” (strada Bagni: il finanziamento c’è ma finora non è stato utilizzato), a quelli che hanno bisogno di opere di efficientamento (Bagnaia), fino all’impianto del Cobalb, per il lago di Bolsena, “che costitusice una criticità ma per il quale presto sarà pronto un bando per risolvere i problemi”.

Il lago di Bolsena

Il lago di Bolsena

L’arsenico. “Cosa dobbiamo ancora aspettare per avere acqua potabile?”, chiedono da Viterbo Civica. “La Regione si è attivata per risolvere l’emergenza con la consegna dei dearsenificatori nei territori interessati per garantire il pieno rispetto dei parametri di qualità delle acque destinate al consumo umano e ponendo le basi per la soluzione strutturale del problema”, è la replica, infarcita delle tappe che hanno caratterizzato il percorso. “Ad oggi tutti gli impianti, tranne quattro, risultano completati e abbiamo avviato il trasferimento al gestore unico Talete, che abbiamo affiancato con un finanziamento di 2.7 milioni di euro. Altri interventi sono in arrivo”.
I pesticidi sui Cimini. Viterbo Civica chiede maggiori limitazioni dell’uso affinché non venda stravolto l’ecosistema collinare. “Con Arsial e università stiano sperimentando un sistema che contrasti il cinipide del castagno in modo naturale – risponde la Regione – La stessa università, insieme all’assessorato regionale e alla Provincia, ha lanciato un programma i assistenza per gli agricoltori, affinché usino in modo corretti i fitofarmaci”. Secondo la risposta, le acque del lago di Vico e di Bolsena non risentono in modo sensibile dell’inquinamento da pesticidi, così come quelle del litorale.
Queste le risposte. Soddisfatti o rimborsati?

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da