30112022Headline:

Teatro dell’Unione, 12 mesi per riaprire

Michelini e Delli Iaconi con Maurizio Scaparro

Michelini e Delli Iaconi con Maurizio Scaparro

Teatro dell’Unione, eppur si muove. Il sopralluogo di ieri pomeriggio condotto dal sindaco Michelini e dall’assessore Delli Iaconi, accompagnati dal regista Maurizio Scaparro, ha consentito di dare uno sguardo al corso dei lavori di ristrutturazione. E a chi – come molti dei cronisti presenti – aveva messo piede nel teatro l’ultima vota a marzo, con la visita del sottosegretario Borletti Buitoni, i progressi sono evidenti.
Dalle nuove poltrone che hanno riempito la platea – di un rosso acceso, e ricoperte da plastica affinché non si rovinino, lo stesso vale per gli antichi lumi dei palchi – fino alla copertura totale del pavimento del parquet. Rispetto a sei mesi fa, insomma, la massiccia ristrutturazione ha fatto passi da gigante, così come sono impressionanti gli interventi dietro le quinte, e quegli aggiornamenti di sicurezza indispensabile per riconsegnare in futuro l’agibilità a questo posto storico, che pure aveva dovuto subire l’onta di ospitare gli ultimi spettacoli (l’ultimo in assoluto è del 6 marzo 2011) in regime di autorizzazioni provvisorie.
Già, ma quando riaprirà i battenti, questo teatro? “Entro il 2015 – è l’auspicio del sindaco e di Delli Iaconi – magari anche prima di dicembre”. Il sogno è quello di riconsegnarlo alla città per la prossima Santa Rosa, magari con una volatona finale che non s’inceppi ad agosto, come spesso accade quando si tratta di portare a termine un lavoro. “Sarebbe un segnale importante inaugurarlo per settembre, meglio con un ospite prestigioso”, concorda il maestro Scaparro, che è affezionato a questa struttura perché qui nacquero alcuni dei suoi spettacoli più importanti, ai tempi in cui era direttore del teatro di Roma. “State vicini a questo teatro, perché è tra i più belli d’Italia e invece voi a ve ne siete dimenticati”, ha aggiunto Scaparro. E il sindaco Michelini, a ribattere pronto: “No, questa amministrazione ci sta mettendo la faccia”.

I palchetti del teatro

I palchetti del teatro

Di certo ci vuole anche la certezza delle coperture economiche, con un milione di euro che balla per completare gli interventi: “Questa è una visita per prendere coscienza della situazione – ha detto il sindaco – Il rapporto con Scaparro è destinato a proseguire, nell’intenzione di entrare in un sistema nazionale che possa aiutarci a portare a termine la ristrutturazione. La prossima volta speriamo di parlare di date certe per riaprire le porte”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da