30112022Headline:

Film spagnoli all’università della Tuscia

Il poster del film Blancanieves

Il poster del film Blancanieves

Uno sguardo non convenzionale sul cinema contemporaneo spagnolo: questa la formula della rassegna cinematografica dal titolo “Contemporáneos. Cine español actual”, un percorso cinematografico all’insegna della contemporaneità, che vedrà la proiezione in lingua originale di quattro pellicole contemporanee di successo, in un ciclo che si pone l’obiettivo di definire la natura profonda ed estremamente variegata del cinema spagnolo del secondo secolo.

La rassegna, ideata e promossa dal Dipartimento di studi linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici (Distu) dell’Università della Tuscia, in collaborazione con l’Istituto Cervantes di Roma e a cura della professoressa Giovanna Fiordaliso, docente di Letteratura spagnola presso il dipartimento Distu, si svolgerà con appuntamento pomeridiano settimanale a partire da oggi fino al 9 dicembre. Ogni proiezione sarà preceduta da un cortometraggio che vede la città di Madrid come protagonista. Tra gli ospiti Gianfranco Zicarelli, responsabile culturale dell’Istituto Cervantes di Roma.

Il primo appuntamento è previsto per oggi pomeriggio alle ore 17 presso l’Aula Magna del complesso S.Carlo dell’Università della Tuscia ed è dedicato alla proiezione del film “Blancanieves”, del regista Pablo Berger, un’originale visione del racconto classico ambientata nel sud della Spagna negli anni venti.

Si proseguirà il 25 novembre con” Carmina o revienta, di Paco León, una commedia dissacrante che oscilla tra il documentario e la finzione. Seguirà il 2 dicembre “Mapa” di León Siminiani, una sorta di “film-diario” che racconta in prima persona la vita quotidiana del realizzatore. L’ultimo appuntamento, previsto per il 9 dicembre, con la proiezione del film “O’ apostolo” di Fernando Cortizo, una storia in bilico tra mistero, avventura e humour.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da