21112019Headline:

Piacere Etrusco, viterbesi in mostra

piacere etrusco (2)I prodotti tipici della Tuscia tornano a Roma con “Piacere Etrusco”, la manifestazione cha fino a venerdì 28 novembre farà da cassa di risonanza alle eccellenze nostrane. Giunta alla seconda edizione, la kermesse, ideata per promuove i prodotti tipici di qualità a Marchio Tuscia Viterbese e il turismo enogastronomico Tuscia Welcome, è caratterizzata un programma ricco di degustazioni guidate, cene, show cooking e laboratori del gusto.

Sono trenta gli appuntamenti in calendario – e tutti di altissimo livello. Piacere Etrusco quest’anno si conferma quale momento espositivo di grande valore e rilevanza. È motivo d’orgoglio per noi che alcune delle nostre imprese associate prenderanno parte all’evento in rappresentanza della qualità e professionalità tipiche del settore enogastronomico della Tuscia.

Giornalisti ed esperti di enogastronomia durante la sette giorni si avvicenderanno nel condurre degustazioni guidate in alcune tra le più note Botteghe del Gusto ed Enoteche, nonché cene e Ristoranti di elevato livello. Dopo l’inaugurazione in programma venerdì 21 novembre al Tempio di Adriano, in piazza di Pietra a Roma (ore 17.30), sarà la volta dei laboratori del gusto, banchi d’assaggio e show coking che si svolgeranno in una sede prestigiosa per gli amanti dell’enogastronomia di qualità. Eataly, infatti, vero tempio delle eccellenze culinarie italiane, farà da sfondo alla kermesse che vedrà protagonisti assoluti i produttori a Marchio Tuscia Viterbese di olio, vino, formaggi, pane, legumi, salumi, carni, patate, miele, nocciole, dolci, vini, pesce di lago e non solo.

Sabato sera tra i brillanti chef stellati che si esibiranno negli show cooking in programma, troveremo anche Angelo Proietti Palombi e Paolo Bianchini, capitani d’azienda che conducono con successo due rinomate trattorie viterbesi, Tredicigradi e Al Vecchio Orologio. Piacere Etrusco è una vetrina di rilevanza nazionale e la collaborazione con Slow Food Viterbo aggiunge valore all’impegno profuso nell’ideazione degli eventi.

Dopo il successo ottenuto al Salone del Gusto di Torino, il Cibo della terra degli Etruschi, vera ambrosia per intenditori, tornerà a far parlare di sé restituendo quell’immagine di grande ricchezza alla Tuscia, terra che, fin dai tempi degli Etruschi, vanta una forte vocazione agricola e una spiccata biodiversità, accompagnata da una viva tradizione culinaria.

E’ programmata per questa sera la manifestazione realizzata grazie all’impegno della nuova giunta camerale viterbese e con patrocinio di Slow Food Lazio e Touring Club Italiano, che stima un’elevata percentuale di affluenza con visitatori provenienti da tutta Italia.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da