20092021Headline:

Quelli che… alla verifica ci pensa Fioroni

merloQuelli che la verifica della “crisetta” della maggioranza di centro sinistra al governo di palazzo dei Priori, onde per cui per superare l’impasse basta (?!) un mero “rimpastino” grazie al quale l’assessore Pd Alvaro Ricci cede le sue deleghe all’Urbanistica alla collega Raffaela Saraconi (lista civica Oltre le mura) ricevendo in cambio lavori pubblici e rifiuti.

Quelli che nell’ultima settimana hanno proferito tanti, infiniti verbi (con la rara capacità di non dire nulla) che di seguito si proverà a comporre a mo’ di blob affinché i lettori di Viterbo Post possano farsi un’idea.

Quelli che “ci vedremo lunedì o martedì. Prima devo fare un passaggio su Roma, con i vertici di Ncd. Io non rappresento una lista civica ma un partito nazionale. E probabilmente chiederò, per conto del partito, un rappresentante in giunta” (Goffredo Taborri, transfuga della lista di centro sinistra Oltre le mura e fondatore del gruppo consiliare del Nuovo Centrodestra).

Quelli che puntano sui nodi da sciogliere “ad esempio l’igiene urbana, con il porta a porta da estendere a tutta la città;  le frazioni, il termalismo dove forse siamo un po’ indietro. Mi sarei aspettato qualcosa in più e prima” (Francesco Serra, capogruppo consiliare del Partito democratico).

Quelli che sono indicati come protagonisti del “rimpastino”, anche se “del cambio Lavori pubblici/Urbanistica ho appreso dalla stampa. Quando il sindaco mi comunicherà le sue intenzioni potrò fare le valutazioni di conseguenza. Confido su di lui. A mio avviso queste cose non giovano a nessuno. Serve stabilità dopo due anni buttare tutto all’aria non giova a nessuno” (Raffaela Saraconi, assessore ai Lavori pubblici e rifiuti).

Quelli che “oggi chiudo – 17 novembre, ndr – la fase d’ascolto, quindi prenderò le decisioni del caso” (Leonardo Michelini, sindaco).

Quelli che comunque sul “rimpastino” ritengono che “queste voci fanno male a tutti; capisco che sopratutto la stampa ne debba parlare, ma il sottoscritto parlerò a cose decise” (sempre Leonardo Michelini).

Quelli che “ribadiamo tutta la nostra fiducia al sindaco Michelini, così come ribadiamo tutta la nostra fiducia alla coalizione e al nostro assessore Giacomo Barelli. Abbiamo preso atto delle incomprensioni verificatesi nel passato e che hanno dato luogo a discussioni in maggioranza. E ci siamo resi disponibili a voltare pagina concordando sulla necessità di un cambio di passo nell’azione amministrativa” (comunicato della lista civica “Viva Viterbo”).

Quelli che si erano lasciati scappare la dichiarazione (Stefano Calcagnini, segretario dell’Unione comunale del Pd) “ci sentiamo in disagio politico per alcune situazioni che pesano su alcuni consiglieri di maggioranza”, riferita alla condanna per danno erariale comminata dalla Corte dei Conti ai consigliere di Oltre le mura Maurizio Tofani e Francesco Moltoni per il crack del Cev, nella loro qualità di membri della ex giunta Gabbianelli.

Quelli che “mi chiedo questo ‘ci’ con chi l’abbia concordato il segretario dell’Unione comunale, che a quanto pare continua a gestire il Pd come fosse casa sua, rilasciando dichiarazioni non concordate con il gruppo consiliare in un momento delicato per l’amministrazione. Sarà mica la forza dell’abitudine di quando risiedeva in casa di Silvio Berlusconi?” (Martina Minchella, consigliera comunale del Pd).

Quelli che – come ha riferito un consigliere rimasto anonimo al Messaggero – “la verifica? Nessuna paura. Tra sabato e domenica sarà il deputato Pd Peppino Fioroni a far uscire dal cilindro il coniglio in grado di rimettere in carreggiata l’esecutivo”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da