13042021Headline:

Bonus bebè, informazioni utili

Andrea De Simone (Confartigianato)

Andrea De Simone (Confartigianato)

È stato introdotto il bonus bebè 2015 Inps: per ogni figlio nato o adottato tra il 1 gennaio prossimo e il 31 dicembre 2017 alle famiglie spetta un bonus di 960 euro annui, erogato mensilmente. L’assegno, che non concorre alla formazione del reddito complessivo, è versato fino al terzo anno di età o al terzo anno d’ingresso in famiglia.
“Il testo della legge e l’emendamento relativo al bonus è stato approvato con una modifica – spiega Andrea De Simone, direttore di Confartigianato Imprese di Viterbo – che riduce il limite di reddito dagli iniziali 90mila euro a 25mila euro annui, raddoppiando così l’importo dell’agevolazione per le neomamme con redditi che non superino i 7mila euro”.
L’emendamento relativo al bonus, che rientra tra le misure destinate alla famiglia, prevede dunque, per le neomamme a partire dal 1° gennaio 2015, un assegno annuo che verrà erogato mensilmente dall’Inp previa richiesta e quindi previa presentazione della domanda su apposito modulo Inp da parte della mamma. “Per quanto riguarda i requisiti reddituali neo mamme – continua De Simone – e le modalità di concessione dell’agevolazione, il testo della Legge di Stabilità 2015 all’articolo 13 misure per la famiglia, stabilisce che la durata del beneficio è fino al terzo anno di vita del bambino, sempre che la neo mamma mantenga il possesso dei requisiti, ovvero, non venga superato il limite di reddito bonus bebè che dal 2015 al 2017 è complessivamente non superiore a 25.000 euro”.
Per fare richiesta dell’incentivo, dunque, è necessario calcolare il proprio Isee, tenendo conto del fatto che, a partire da gennaio il modello subirà sostanziali cambiamenti
L’importo del bonus Bebè Inps è di 80 euro mensili nel caso in cui il reddito (considerata la somma dei redditi dei genitori e riferito all’anno solare precedente a quello della nascita del bambino beneficiario dell’assegno) sia inferiore ai 25mila euro; mentre invece sarà di 160euro il bonus per le famiglie con reddito inferiore ai 7mila euro. Per ricevere l’assegno, riconosciuto ai figli di cittadini italiani o Ue o extraUe con permesso per soggiorno di lungo periodo, è necessario fare il calcolo del proprio Isee e presentare l’apposito modulo bonus bebè INPS.
“Tutte le neomamme del 2015 – conclude il direttore – potranno rivolgersi ai nostri uffici per avere maggiori informazioni e per il calcolo dell’Isee, la compilazione del quale, lo ricordiamo, a partire dal 1 gennaio 2015 subirà dei radicali cambiamenti”.

Per maggiori informazioni su Isee e Bonus Bebè si possono contattare gli uffici di Confartigianato Imprese di Viterbo al numero 076133791

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da