13042021Headline:

A Vignanello il primo brindisi senza arsenico

Il Comune annuncia i risultati delle analisi: l'acqua torna davvero potabile

Il sindaco Vincenzo Grasselli

Il sindaco Vincenzo Grasselli

E’ Vignanello il primo paese della provincia a ricevere il via libera ufficiale per tornare ad utilizzare l’acqua dei rubinetti a fini alimentari. Insomma: l’acqua dell’incantevole centro cimino è tornata potabile, depurata dall’arsenico (che la contaminava da anni, come del resto accadeva in tantissimi altri paesi della Tuscia, compreso il capoluogo).
Lo annuncia lo stesso Comune, che spiega come la comunicazione sia arrivata dal dipartimento di prevezione servizio igiene, alimenti e nutrizione della Asl di Viterbo, che ha girato l’apposita nota dell’Arpa (l’agenzia regionale di prenotazione dell’ambiente), insomma l’esito delle analisi effettuate tra la fine dell’anno e i primi giorni di gennaio, dopo l’entrata in funzione degli impianti di dearsenifcatori. I dati dell’Arpa garantiscono che la concentrazione di arsenico nell’acqua che arriva a Vignanello è “di gran lunga inferiore” ai 10 microgrammi per litro, che poi sarebbe il limite previsto dall’Europa, quel limite che, dopo aver usufruito di diverse deleghe, ora i Comuni viterbesi sono tenuti a rispettare.
“Abbiamo subito emesso un’ordinanza con la quale si consente di nuovo l’utilizzo dell’acqua, erogata tramite pubblico acquedotto, al consumo umano – esulta il sindaco Vincenzo Grasselli – Dopo oltre due anni, e a seguito dei lavori di realizzazione di idoneo impianto di dearsenificazione, cessa la limitazione d’uso dell’acqua”.
Nella stessa ordinanza si dispone che il gestore dell’impianto garantisca il regolare funzionamento e manutenzione, mentre il gestore della rete idrica deve garantire l’erogazione di acqua conforme a tutti i paramentri previsti dalla legge. A Vignanello, paese di vino, per una volta – ma solo per una volta – possono brindare con l’acqua.
Ora non resta che attendere altre notizie ufficiali da parte dei comuni che sono (o erano) nella stessa situazione di Vignanello, a partire da Viterbo, dove il sindaco Michelini ha fatto un passo avanti in attesa del responso delle analisi annunciando già di bere a casa sua l’acqua del rubinetto.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da