16102019Headline:

Fioroni vuole un cattolico sul Colle

In 57 alla cena al Pantheon della corrente del deputato viterbese

Fioroni con Walter Veltroni

Fioroni con Walter Veltroni

Le grandi manovre intorno all’elezione del prossimo presidente della Repubblica? Si fanno a tavola, menu a prezzo fisso (35 euro), pasta e tagliata di carne nonché vista sublime sul Pantheon, magari nella speranza che il panorama dia un’ispirazione. Il tutto, organizzato da un viterbese illustre, quel Giuseppe Fioroni che non intende restare a guardare e che vuole far pesare tutti i voti dei cattolici del Pd, e magari non solo.

Così l’altra sera – raccontano con dovizia di particolari le pagine nazionali de Il Messaggero e del Fatto Quotidiano – si sono ritrovati in 57 al ristorante Scusate il ritardo, a piazza della Rotonda, in posizione strategica perché tra Montecitorio e Senato, per fare il piano di battaglia. Intorno al deputato di Pianoscarano, c’erano tutti i fedelissimi storici (Bobba, Preziosi, Bocci, Grassi, Fiorio, Richetti, Cova, Rubinato, Santini), ma anche il vicesegretario del Partito democratico Lorenzo Guerini. Quest’ultimo, ipotizza il Fatto, o perché vorrebbe “creare una corrente post democrastiana o neo democristiana”, oppure inviato da Renzi per tenere d’occhio la situazione.

E Fioroni? Secondo il Messaggero ha ipotizzato che “bisogna sperimentare la possibilità di un candidato cattolico dopo tanti anni di astinenza”. E dopo nove anni filati di Napolitano, imbevuto di Pci seppure nella sua salsa migliorista, di destra. Dunque l’intenzione di procedere su un candidato non Ds, con qualche nome che già gira nel toto Quirinale: Sergio Mattarella o Pierluigi Castagneti, ma “senza lostilità preconcetta verso un Veltroni”. Che in questi giorni è il nome forte. Mentre di Prodi non si sarebbe fatta menzione (per non bruciarlo o perché non piace ai fioroniani? Eppure Beppe ha fatto il ministro…).

Staremo a vedere quali saranno le mosse dei cattolici, e in generale quanto si andrà avanti in aula per arrivare al quorum. Si comincia il 29. Resta da capire, poi, se per “cattolico” si intenda in realtà “democristiano”, che è una cosa diversa.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da