20012022Headline:

Tuscia da bere tra i Navigli dell’Expo

Confartigianato protagonista a Milano coi prodotti del territorio

Andrea De Simone, Comfartigianato

Andrea De Simone, Confartigianato

Praticamente sara un po’ come il dopofestival di Sanremo. E in più non toccherà di sorbettarsi uno a scelta tra Pippo Baudo e Carlo Conti. L’evento dell’anno, quello in corso chiaramente, senza dubbio si chiama Expo. Epicentro Milano. Un’occasione unica di rinascita per il povero Stivale in crisi, al di là del caos che si è concretizzato negli ultimi tempi (con relative grane, pratiche burocratiche, manette e via dicendo).
Uno Stato in toto si sta mobilitando. I vari comparti logistici sono tutti concentrati su eventuali sbocchi attinenti alla scicchettosa vetrina fornita del capoluogo lombardo. E così pure Confartigianato ha deciso di mettersi in prima linea. Non tanto dentro alle mega strutture (ancora) in costruzione, ma addirittura nella Milano da bere, per tornare ai favolosi anni novanta. “Parteciperemo a ‘Fuori Expo’ – annuncia Andrea De Simone, direttore locale – al blocco denominato ‘Italian makers village’. Staremo sui navigli, all’interno della città. La Confartigianato nazionale stabilirà lì il suo quartier generale, per tutta la durata dell’evento”.
Bene. E Viterbo? “La città dei Papi ha a disposizione due settimane – prosegue – una a luglio e l’altra, la più importante per flussi turistici previsti, a ottobre.

I suggestivi Navigli di Milano, sede di Fuori Expo

I suggestivi Navigli di Milano, sede di Fuori Expo

Partiamo per vendere il territorio, nel vero senso della parola”. Esatto. Poiché se in fiera si promuoverà e basta, all’esterno si potrà invece anche far cassa. “Che non è poco – aggiunge – puntiamo sulle nostre imprese agroalimentari, sulla condotta promossa da slow food. E siamo certo che chi ci seguirà, minimo coprirà le spese di alloggio. A tal proposito abbiamo anche studiato dei pacchetti ad hoc. Inoltre le aziende potranno stabilire contatti internazionali. Una boccata d’aria incredibile, considerando l’andamento globale”.
Mercoledì prossimo, il 21, e dentro la sede dell’associazione di categoria in via Garbini, si terrà la prima riunione con gli interessati. “Perché entro febbraio tocca avere il quadro preciso della situazione – chiude De Simone – anche se poi un’occasione di tali proporzioni credo che difficilmente non verrà recepita. Siamo Molto orgogliosi di aver la possibilità di occupare degli stand di questa portata. Confartigianato ci crede molto. E l’Expo è dietro l’angolo”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da