10082022Headline:

La Tuscia ad Expo: 350mila euro dalla Regione

Cinque i progetti finanziati, nove quelli respinti: "Un buon risultato"

Il Caffeina festival becca 70000 euro

Il Caffeina festival becca 70000 euro

Alla Pisana ci hanno pensato bene. E poi si sono espressi. La Tuscia becca così circa 350mila euro di finanziamenti relativi ad Expo. Grazie ad un bando regionale confezionato ad hoc, in vista dell’imminente esposizione internazionale di Milano. In zona risultano cinque i fortunelli vincitori. Che naturalmente hanno sviluppato un progetto legato all’alimentazione, legandosi al titolo della manifestazione: “Nutrire il pianeta, energie per la vita”. Nelle sue sfumature più variopinte e paracule.
La notizia è arrivata ieri. L’elenco completo di aggiudicatari e non è invece consultabile sul sito internet della stessa Regione.
Ma andiamo alle cifre e alle motivazioni. Era nell’aria, poiché proprio Expo ci ha messo il bollino sopra e anche perché da un po’ non si parla d’altro. La Macchina di Santa Rosa mette in tasca 73000 euro scarse. Che chiaramente non sono destinate alla realizzazione di Gloria (manco alla lavanderia dei Facchini), bensì a “I sapori del rito. Tradizione e patrimonio”. Capofila il Comune. Sennò chi altri? Rimanendo a Viterbo ecco pure Caffeina. A quanto pare con la cultura ci si sazia, eccome. Almeno stando al titolo: “Menu dei Papi, il mangiare dei pellegrini. Storie, cibi, spiritualità sulle strade della Tuscia”. La Fondazione si ritrova così in cassaforte 72993 euro più spicci. Che sicuramente non basteranno a sfamare pontefici e allegati (non basterebbe qualsiasi cifra), ma senza dubbio rappresentano una bella boccata d’aria.
Ancora città dei papi. Stavolta si parla di “Tuscia Food Valley: produzione e cultura del cibo tra passato, presente e futuro”. L’idea è dell’Unitus. L’università di casa. Quella che ultimamente sponsorizza lombrichi e cavallette arrosto. Con 72937 euro il magnifico rettore ne potrà comperare un bel secchio.
Provincia. La Comunità montana Alta Tuscia laziale, oltre a non pagare l’Imu agricola, spunta 70mila euro e qualcosina. “Le città invisibili”, si chiama la cosa. Magari verranno ritinteggiate. Dei comuni Comuni mortali infine ce l’ha fatta Ronciglione. “Vivere il lago e conoscere la natura”, 73000 euro. E questo è quanto.

Altrettanti li prende l'Unitus

Altrettanti li prende l’Unitus

Anzi, qualcosina da aggiungere ci sarebbe pure. Poiché se la lista dei contenti è corta, quella dei perdenti è invece lunga almeno il doppio. Il “no” sindacale è toccato a: associazione Strada dell’olio di Canino, Cat Sviluppo imprese Confesercenti, Cefas Azienda speciale della Cciaa, Comuni di Vignanello, Civita Castellana, Montalto e Corchiano. Camera di Commercio, Menupolis (trenino verde della Tuscia), Acli service.
“L’ obiettivo degli investimenti – spiega il consigliere regionale Riccardo Valentini – è quello di sviluppare azioni promozionali e di marketing tese a individuare nuovi mercati e clienti. Inoltre, azioni di promozione e marketing del territorio e delle risorse ambientali attraverso attività di progettazione, comunicazione e valorizzazione, anche a fini turistici, realizzazione ex novo, azioni di divulgazione e presentazione di attività di ricerca e idee innovative applicabili. Infine, attività di diffusione della conoscenza e sensibilizzazione”.

Soddisfatto anche l’assessore comunale Giacomo Barelli: “Un ottimo risultato, anche in rapporto con le altre province. E non parlo soltanto per il progetto del Comune. E’ stata premiata la nostra capacità di organizzarci per tempo e di rispettare i criteri”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da