13042021Headline:

A Orte nel week end San Sebastiano in Fiore

Orte in fermento per la nuova edizione di San Sebastiano in Fiore, in programma sabato e domenica prossimi. L’evento, che quest’anno celebra con successo la decima edizione, è organizzato dalla contrada San Sebastiano in collaborazione il comune di Orte, l’associazione culturale VeraMente Orte, l’Ente Ottava Medievale di Orte, la Provincia di Viterbo e la Regione Lazio. Semplice ma vincente la formula, che punta alla promozione ed alla valorizzazione di cibo e paese, tradizione e tipicità. Al centro i contradaioli che lavorano, con passione ed impegno, per il buon esito di un evento in grado di calamitare ogni volta numerosissimi visitatori che dimostrano di apprezzare il mix tra prodotti locali e installazioni artistiche e florovivaistiche nel cuore del caratteristico centro medievale.

L’intero cartellone delle iniziative ha come filo conduttore la valorizzazione del territorio a tutto tondo, a partire dalla presenza di stand e banchi di artigiani e produttori agroalimentari della zona nella suggestiva cornice di piazza del Poggio, fulcro della manifestazione nel borgo medievale vestito di fiori, spettacolo unico nel suo genere per suggestione e colpo d’occhio. Il via ufficiale di San Sebastiano in Fiore è previsto sabato 30 maggio, quando ci sarà il taglio del nastro dell’installazione floreale e l’apertura della mostra mercato florovivaistica. Per le vie del centro storico si susseguiranno gli spettacoli degli sbandieratori e dei musici di contrada.

Alle 17,30 inizio delle visite guidate nei suggestivi percorsi di Orte Sotterranea, un dedalo di cunicoli etruschi che attraversano l’intera rupe. All’interno degli spazi saranno allestiti dei banchi di degustazione con prodotti offerti e presentati dalle migliori aziende agricole locali. I visitatori avranno la possibilità di cenare nella caratteristica Taverna della Civetta, mentre l’esibizione della band Lasagna Blues concluderà questa prima giornata di festa.

Domenica 31 proseguono gli appuntamenti per la valorizzazione del territorio con il Palio del Carciofo, tipica specialità ortana: un dolce molto somigliante alla più conosciuta torta di rose. Alle 11,30, inizierà la competizione culinaria che si concluderà, alle 18,30, con la degustazione di tutti i dolci partecipanti e la premiazione di quello migliore. Sempre nel pomeriggio un altro appuntamento imperdibile: l’esibizione dei piccoli sbandieratori delle Sette Contrade di Orte.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da