03072022Headline:

Stasera la grande cena del volontariato

Oltre 800 persone attesa in piazza del Comune. E poi c'è Annalisa Minetti

Marco Ciorba e Annalisa Minetti

Marco Ciorba e Annalisa Minetti

Appuntamento ore 20, piazza del Comune. Si mangia, ci si diverte e si fa del bene. E’ la cena di solidarietà del festival del volontariato, quest’anno in versione esagerata, perché andrà ad occupare la piazza più importante della città.

Un’evoluzione naturale, dopo il clamoroso successo dell’anno scorso, quando nella piccola – si fa per dire – piazza Fontana Grande oltre cinquecento persone si attovagliarono (copyright Dagospia) e furono serviti e riveriti dai camerieri d’eccezione, consiglieri comunali, facchini di Santa Rosa, ragazzi speciali. Quest’anno allora ci si è allargati per ragioni squisitamente logistiche, e in parallelo con la crescita dello stesso festival del volontariato. Stasera saranno oltre ottocento i commensali, distribuiti in oltre 120 tavoli che i volontari e gli organizzatori – a partire dal presidente della consulta del volontariato Marco Ciorba – hanno recuperato non senza fatica nelle ultime ore. A fare da camerieri e cuochi, gli stessi ragazzi speciali, i consiglieri comunali, i presidenti delle oltre cento associazioni che hanno dato vita al festival. Il menù è top secret, ma sarà garantito dalla Coldiretti – altro partner dell’iniziativa – e dunque avrà sapore locale, molto locale, e dunque molto buono.

Questo il pane. Ma pure il companatico è di qualità. Intanto perché tutti coloro che hanno acquistato il biglietto (c’è una caccia disperata per assicurarsi un posto dell’ultim’ora) al prezzo di 15 euro finanzieranno subito, senza filtro, con cinque euro, l’associazione dalla quale lo hanno comprato. Un’altra donazione, sul resto dell’incasso, verrà destinata ad una causa che le stesse associazioni definiranno poi di comune accordo. “Una forma di condivisione che è il sale dell’evento – dice Ciorba – e che ci rende orgogliosi dell’armonia che regna in questo nostro settore”.

Un evento di ieri mattina del festival del volontariato con gli alunni delle scuole

Un evento di ieri mattina del festival del volontariato con gli alunni delle scuole

E poi gli ospiti. Alla fine della cena toccherà ad Annalisa Minetti – già vincitrice del festival di Sanremo 1997, poi atleta paralimpica – salire sul palco per la prima tappa del suo nuovo tour. La Minetti è già stata a Viterbo mercoledì, per la conferenza stampa, e ha conquistato tutti per simpatia, disponibilità e soprattutto per dedizione alla causa. Prima, durante e dopo poi sono previste altre presentazioni di progetti, esibizioni, intermezzi, sui temi del volontariato e sulle attività delle associazioni. A tavola tra l’altro ci saranno anche i cento atleti degli Special Olympics che sono stati inaugurati stamattina.

Sarà una grande festa, insomma, antipasto della giornata conclusiva del festival, domani. Che prevede per tutto il giorno La Città a colori di Viterbo con amore e, in mattinata, le visite diagnostiche gratuite a piazza Fontana Grande per diabete e malattie cardiovascolari. Il tutto, in attesa della volata finale per la preparazione del dossier di candidatura a capitale europea del volontariato, con scadenza 30 settembre. Per serate come queste – ma anche per l’attività anonima di tutti i giorni – Viterbo si meriterebbe di diventarlo.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da