30062022Headline:

Viterbese: Saraniti azzurro, Camilli nero

Il bomber convocato per le Universiadi, il Comandante annuncia l'addio (ancora)

Tifosi in tribuna centrale

Tifosi in tribuna centrale

In avvicinamento alla partita-più-importante-dell’anno, con pochi problemi tecnici ma forse le magagne stanno altrove. Basta leggere quello che Piero Camilli, il comandante e il proprietario della società, ha dichiarato a Il Messaggero ieri. “A fine stagione lascio il calcio, mantenendo comunque la Lega Pro per il Grosseto e la serie D per la Viterbese”. Bene, cioè male. E verrebbe da chiedersi: “Ma che giocamo a fa’”. Eppure domenica i gialloblu torneranno in campo alle ore 16 contro il Poggibonsi, per gli ottavi di finale dei playoff. Al netto delle dichiarazioni di Camilli, che andranno verificate più in là e che potrebbero anche far parte di qualche “raffinatissima” strategia, o potrebbero essere messaggi trasversali inviati a chissà chi.
Meglio pensare alla sfida coi senesi, allora, squadra ostica che poco si conosce (e vale anche al contrario) non fosse per quel Giovanni Foderaro che a Viterbo ha giocato a lungo e non sempre all’altezza. Certo, il calabrese non sarà un goleador, ma ha nella velocità e negli assist le sue doti migliori: avvertimento per i difensori esterni e centrali inviato. Gregori sta facendo lavorare la squadra Rocchi senza risparmiarsi in durezza: il tecnico, in questa sua nuova versione viterbese, è una delle sorprese più piacevoli dell’anno. E’ il primo a crederci, sa di giocarsi molto anche come immagine in questa avventura, e insieme al fido Enzo Orlandi sta dando davvero il massimo. La speranza è che i giocatori lo imitino, a partire da quelli un po’ in ombra domenica scorsa con l’Olbia. Discorso diverso per Andrea Saraniti, l’uomo decisivo contro i sardi e colui dal quale si aspettano altri colpi vincenti. Il siciliano, tra l’altro, ha ricevuto in questi giorni la convocazione nella Nazionale italiana – allenata dall’ex laziale Massimo Piscedda – che parteciperà alle Universiadi di luglio in Corea del sud. Ma in attesa dell’azzurro Saranitovic dia anche qualche pennellata di gialloblu.
Appuntamento per domenica alle ore 16 allo stadio Rocchi, visto che lo spostamento in notturna è saltato, pare anche per espresso desiderio della società di via della Palazzina.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da