20092021Headline:

Dario Guidi, un disco da leccarsi i baffi

Esce Il Ballo del Vero, primo singolo dell'album del giovane artista di Fabrica

Dario Guidi all'arpa celtica

Dario Guidi all’arpa celtica

Immergersi nel mondo musicale di Dario Guidi è un’esperienza che consiglio a tutti.
Certo, non aspettatevi il tormentone estivo (per fortuna!) o il pezzo buono per ballare in discoteca ma…
… se volete imparare a sognare ad occhi aperti, perdervi nelle nebbie misteriose di terre e di tempi lontani… be’, starete ascoltando la musica giusta!
Il 16 giugno 2015 uscirà il singolo “Il Ballo del Vero”, anticipazione del primo album di Dario, che si intitolerà “Rintocco”.

La copertina del singolo

La copertina del singolo

Il brano – musica e testo del ragazzo di Fabrica di Roma – è stato registrato e prodotto con la collaborazione di Francesco Di Marco, Luigi Lusini e Diego De Santis, mentre la copertina è realizzata da Alessandra Cimino, giovane attrice e artista romana.
Il singolo, com’è ormai quasi obbligatorio, uscirà in molti digital store, come Itunes, Shazam, Spotify, Google Play e altri.
Il testo del brano è, in parte, autoreferenziale; consiglia all’uomo di gettare la maschera che indossa per nascondere quello che è in realtà e di affrontare la propria identità, senza paura e timori.
Dal punto di vista musicale, l’unione fra il suono classico dell’arpa ed il sound sperimentale costruito su misura da Francesco Di Marco e Luigi Lusini fa di questo pezzo qualcosa che, in Italia, ancora non c’era, almeno fino a qualche giorno fa.

Dario Guidi al Mini Festival

Dario Guidi al Mini Festival

Chi segue la musica già sa che Dario – balzato alla notorietà con la sua partecipazione all’ultimo X-Factor – era già ben conosciuto nella nostra provincia, anche grazie alle sue due vittorie al Mini Festival di Viterbo, nelle edizioni 2008 e 2011.
Già qualche anno fa, oltre alla voce bella ed espressiva, impressionava la capacità di interpretare ogni brano, anche con la gestualità e la mimica facciale; questo, grazie alla sua attività teatrale, parallela a quella canora.
Il suo amore per uno strumento particolare come l’arpa celtica lo sta portando ad esplorare sonorità inusuali per le nostre latitudini; la scelta di proporre brani inediti di questo genere – in italiano – è una novità assoluta che va seguita con molta attenzione.
Dopo aver avuto l’onore e la soddisfazione di ascoltare questo primo singolo in anteprima (grazie Darietto!!), ora non vedo l’ora che esca l’intero lavoro… sto già leccandomi i baffi!!!

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da