10082022Headline:

Vecchioni & faraoni: brividi di notte

Il cantautore ha presentato il suo ultimo libro, che folla per Zahi Hawass

Gianluigi Nuzzi a piazza del Fosso

Gianluigi Nuzzi a piazza del Fosso

Il toscano acceso stretto tra le labbra, lo sguardo di chi la vita la vita la conosce bene e quel sorriso pieno di stupore. Così Roberto Vecchioni arriva a piazza del Comune in un pomeriggio infuocato di luglio. Abbraccia Filippo Rossi e Andrea Baffo, a lungo. Come si fa tra amici veri. Vecchioni stringe tante mani, è contento di essere a Viterbo e si vede. A piazza San Lorenzo, presenta il suo ultimo libro “Il mercante di luce”. La storia di un ragazzo che soffre di progenia, una malattia che lo condanna ad una vecchiaia precoce. Il padre, professore di letteratura greca, vuole spiegare al figlio il senso della vita usando la poesia come un filo sottile che lega le loro emozioni. Attraverso questo percorso troveranno il modo di salvarsi entrambi. Canzoni, musica e parole avvolgono la piazza, Vecchioni regala emozioni a tutti quelli seduti ad ascoltare.

Nella serata Caffeina festival un altro ospite d’onore è il celebre archeologo egiziano, Zahi Hawass. Presenta e racconta il suo ultimo lavoro, “La leggenda di Tutankhamon” il Re fanciullo. Viene intervistato da Roberto Giacobbo. Tantissima gente ad ascoltare e a guardare questo signore, così lontano dalla stereotipo di Indiana Jones. Paolo Crepet cammina per San Pellegrino, con sguardo curioso e indagatore e il fascino sottile dell’intellettuale chic. A piazza del Fosso trovo il giornalista Gianluigi Nuzzi, autore del best seller Vaticano SpA, che intrattiene Il pubblico raccontando i più controversi e attuali gialli italiani. Il vostro Dantes, raccoglie pensieri e parole di questa serata particolare. Guardo la mia città addormentarsi piano, chiudo gli occhi e sorrido.

Ciao amici caffeinomani

Il vostro

M. Dantes

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da