10082022Headline:

Montalto prepara la festa per Alice

La neo Miss Italia è rimasta a Jesolo: la Tuscia fiera del suo successo

Alice raggiante per il successo

Alice raggiante per il successo

Il giorno dopo la conquista della fascia e della corona di Miss Italia, Alice Sabatini rimane giustamente a Jesolo a godersi il successo. La tensione accumulata è tanta, nonostante la diciottenne montaltese abbia affrontato la prova con spirito sportivo, come si addice ad una ragazza che nel basket ci ha giocato e continuerà a farlo con la maglia del Santa Marinella. Come al solito, si sono formati due partiti: i fans sfegatati che hanno sostenuto Alice nelle corsa verso il successo a suon di sms, e i critici ad oltranza che non perdono mai l’occasione per esprimere giudizi trancianti. Fermo restando che, naturalmente, ognuno ha il diritto di pensarla come vuole, le polemiche sulla frase pronunciata in diretta tv (a proposito della voglia di essere nata nel periodo della Seconda guerra mondiale) appaiono un po’ inopportuna e decisamente forzate. Si sta parlando di una ragazza che compie 19 anni tra qualche settimana, che sta affrontando un’emozione intensa, che si sta giocando il titolo della più bella d’Italia: insomma, sono momenti particolari nei quali sarebbe stato complicato per chiunque dare una risposta più diplomatica.

E poi ancora i soliti discorsi sui concorsi di bellezza, sulla loro utilità, sulla necessità che siano cancellati… Più o meno quello che accade per il Festival di Sanremo: nessuno ammette di vederlo, ma alla fine gli ascolti sono sempre elevatissimi, anche negli anni meno propizi. Le solite cose all’italiana: tutti pronti, da un lato, a salire sul carro dei vincitori e, dall’altro, a bucarne le ruote…

A Montalto di Castro, comunque, sono tutti di un sentimento. “La gioia che abbiamo provato domenica sera in piazza – riassume il sindaco Sergio Caci – mentre Alice andava avanti nel concorso e quando Simona Ventura ha annunciato a tutti che era lei la Miss Italia 2015, è indescrivibile”. Tutto esaurito in Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa per l’evento organizzato dal Comune, in collaborazione con le associazioni locali So.Be e Pegaso, per assistere alla diretta televisiva del concorso. “Un’emozione unica – aggiunge il primo cittadino – condivisa con i tanti amici del Viterbese e del Lazio che ci hanno seguiti e contattati. Alice Sabatini, oltre alla bellezza fisica, esprime la vivacità e la tenacia che contraddistingue le persone di buona volontà del nostro territorio. Per troppi giorni il Lazio è stato sulle cronache con episodi da cancellare: Alice sarà il simbolo del riscatto della nostra regione e, quando l’Italia imparerà a conoscerla, sono certo che ognuno si farà un’idea più positiva dei nostri giovani. Auguri Alice”. LA conseguenza di questo abbraccio corale sarà la festa che sarà organizzata al suo ritorno: data e luogo ancora da stabilire.

E ci scappa anche un pizzico di commozione

E ci scappa anche un pizzico di commozione

Anche Coldiretti Viterbo si unisce al coro di complimenti che ha ricevuto Alice Sabatini. “La sua vittoria – sottolinea il presidente Mauro Pacifici – è per noi un buon segnale di cambiamento: siamo orgogliosi perché ha vinto una ragazza della nostra provincia, cresciuta con sani principi e sana alimentazione, che l’hanno portata ad aggiudicarsi un premio più che meritato”. “Una giocatrice di basket – aggiunge il direttore Ermanno Mazzetti – senza grilli per la testa ed elegante nel suo stile originale: è quello che Coldiretti elogia, per questo i nostri complimenti vanno alla giovane Sabatini per un futuro grandioso”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da