10082022Headline:

Prezzo del latte, il 5 ottobre tavolo regionale

Coldiretti Viterbo: "Parametri seri per una giusta remunerazione dei produttori"

Prezzo del latte: il 5 ottobre incontro a Roma

Prezzo del latte: il 5 ottobre incontro a Roma

C’è una data precisa: il 5 ottobre. Ed è un momento importante poiché, presso la Regione Lazio, si riunirà il tavolo di confronto al quale si siederanno tutte le componenti della filiera zootecnica per continuare la trattativa sul prezzo del latte. Un tema di particolare attualità e notevolmente sentito dalle categorie interessate in quanto negli ultimi mesi il cosiddetto prezzo alla stalla, cioè quanto realmente incassano i produttori per ogni litro di latte conferito, è notevolmente diminuito, tanto che a stento si riescono a coprire i costi di produzione. Si tratta di incontro al quale Coldiretti Lazio guarda con molto interesse, soprattutto per l’annunciata partecipazione dell’industria che, sull’onda degli accordi sanciti al livello nazionale, si è detta disponibile alla definizione di un parametro di riferimento condiviso da utilizzare per l’indicizzazione del prezzo del latte.

Ovviamente interessata alla questione Coldiretti Viterbo che in diverse circostanze ha sollevato il problema chiedendo interventi che salvaguardassero aziende e produttori. “A fronte di una tale apertura dichiarano dalla sede sulla via Teverina – ci attendiamo di poter sfruttare anche nella nostra regione le novità introdotte a livello nazionale e comunitario nell’ambito soprattutto delle misure tese a riportare il giusto equilibrio nelle relazioni contrattuali nel settore lattiero-caseario”. “Quello di ottobre sarà un nuovo appuntamento importante per tutto il comparto – sottolinea il presidente Mauro Pacifici – e per questo aspettiamo con la massima attenzione il corso degli eventi”.

In particolare, Coldiretti  fa notare come nel decreto legge 5 maggio 2015, convertito con la legge 2 luglio 2015 n. 91, venga ribadito l’obbligo del contratto scritto nella consegna del latte fresco, con durata minima di 12 mesi, e contenente chiaramente il prezzo da pagare alla consegna sia esso fisso o legato a parametri di mercato, volumi, qualità ma soprattutto indicizzato in base ai costi di produzione. Coldiretti Lazio parteciperà alla trattativa chiedendo “di seguire il Ministero delle Politiche agricole nei lavori del tavolo tecnico paritetico aperto dallo stesso e che, entro la fine di ottobre, ha proprio il compito di individuare, con il supporto tecnico e metodologico di Ismea, un indicatore sintetico che consenta di identificare in maniera oggettiva il prodotto, i mercati e gli input rappresentativi delle dinamiche del mercato lattiero, idonei a ridurre al minimo la soggettività delle scelte”.

Mauro Pacifici ed Ermanno Mazzetti di Coldiretti Viterbo

Mauro Pacifici ed Ermanno Mazzetti di Coldiretti Viterbo

“Coldiretti Lazio – aggiunge il direttore di Coldiretti Viterbo Ermanno Mazzetti – si sta muovendo con dinamicità per far fronte alle questioni che investono la filiera zootecnica, col fine di continuare la trattativa sul prezzo del latte e noi come provincia coinvolta in prima fila, seguiamo allineati, tavoli e occasioni di confronto nell’interesse dei nostri associati e di tutti i consumatori”.

Il latte è uno degli alimenti di più largo consumo presente nel 99% delle famiglie che ne bevono in media circa 700 milioni di litri, solo nel Lazio, per un valore di circa 1 milione di euro. Tuttavia, Coldiretti, non manca di sottolineare l’iniqua distribuzione del valore lungo la filiera laddove poco più del 18% è rappresentato dalla quota agricola, mentre il 38% va all’industria e ben il 43,5% è costituito dai margini di distribuzione che si formano tra il cancello dell’azienda agricola e l’acquisto da parte del consumatore.

 

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da