30062022Headline:

Prosegue sino a sabato la mostra al Cedido

E' dedicata al tema "Patroni e devozioni a Viterbo nelle lastre e nelle stampe"

Il Centro diocesano di documentazione di Viterbo

Il Centro diocesano di documentazione di Viterbo

L’inaugurazione al Cedido (Centro diocesano di documentazione  per la storia e la cultura religiosa di Viterbo) della mostra “Patroni e devozioni a Viterbo nelle lastre e nelle stampe del Cedido” (con il convegno che ha visto gli interventi di Luciano Osbat, Fulvio Ricci, Elisa Angelone, Cinzia Pace ed Eugenia Christova) e la dimostrazione pratica della procedura di stampa dalle matrici di rame (a cura di Cinzia Pace ed Eugenia Christova) hanno richiamato un numeroso pubblico, molto interessato sia dagli interventi di storia dell’arte che dalle dimostrazioni pratiche della procedura per arrivare ad ottenere nuove immagini dalle lastre di rame. La mostra, per l’interesse destato, viene prolungata fino a sabato 12 settembre con apertura negli orari: dal lunedì al sabato 8-13, il martedì anche di pomeriggio 14.30-17.30.

Il convegno-mostra intitolato “La fame e il pane: dai miracoli di Santa Rosa ai nostri giorni nella Tuscia” già previsto nel cartellone delle iniziative del “Settembre viterbese” per il giorno 8 settembre, è rinviato a data da definire e si svolgerà comunque entro la fine di novembre 2015. Questo tema sarà accompagnato dalla esposizione di documentazione d’archivio che riguarda gli interventi che si facevano in età moderna per alleviare il dramma della fame e le decisioni che venivano prese dalle autorità civili ed ecclesiastiche per organizzare una distribuzione del pane a tutta la popolazione a prezzi calmierati.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da