25022021Headline:

Al festival della Fita tanti soldi e risate

La compagnia teatrale La Trappola di Vicenza apre la stagione

La Compagnia La Trappola di Vicenza

La Compagnia La Trappola di Vicenza

Una tonnellata di soldi di Evans & Valentine, per la regia di Alberto Bozzo, interpretata dalla compagnia teatrale La Trappola di Vicenza: sarà questo l’appuntamento che oggi, al teatro san Leonardo, aprirà la ventesima edizione del festival internazionale di teatro amatoriale FITA. La manifestazione, organizzata dalla Federazione italiana teatro amatoriale – comitato provinciale di Viterbo e patrocinata dal Comune, si concluderà il prossimo 28 novembre. Al centro della scena per questo primo appuntamento teatrale saranno Aubery e Louise, una simpatica coppia di squattrinati, che vivono con noncuranza, al di sopra delle loro possibilità economiche, sommersi da debiti ed inseguiti dai creditori. La morte di John,  fratello di Aubery, che da anni viveva in America, fa ereditare ai coniugi un’ingente somma di denaro che la coppia cerca di incassare eludendo i creditori. Ma Aubery è proprio l’unico erede di John? E se qualcuno si presentasse a rivendicare i diritti di questa inaspettata fortuna? Una commedia esilarante, dai costumi coloratissimi e dal trucco e parrucco eccentrici, tanto da far apparire sulla scena un susseguirsi di fumetti. La commedia, scritta nel 1930, è in realtà un corposo testo teatrale che richiede un cast di attori esperti e fantasiosi. Senza perdere di vista l’essenza della pièce, il regista Bozzo ha ritenuto opportuno aggiornare ai tempi nostri il sottile humor inglese, sostituendo battute e situazioni con un linguaggio moderno. La commedia,  che coinvolgerà lo spettatore grazie a un susseguirsi di colpi di scena ben congegnati, sarà gradevole e divertente.

 

Lo spettacolo avrà inizio alle 18,30. Info biglietti: intero 10 euro, ridotto 7 euro, soci Fita 5 euro. Prevendita: ufficio turistico, via Ascenzi 4.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da