24022021Headline:

Asl, battaglia sulla nomina della Donetti

Finisce l'era del commissario: al vertice sale l'attuale direttore amministrativo

Daniela Donetti designata alla direzione generale della Asl di Viterbo

Daniela Donetti designata alla direzione generale della Asl di Viterbo

“Habemus direttorem”. Per carità, la nomina di Daniela Donetti alla guida della Asl di Viterbo non è ancora operativa (lo diventerà quando il presidente Zingaretti firmerà il decreto: questione di qualche giorno, secondo le unanimi previsioni), ma ieri – secondo quanto anticipato da Viterbopost – un altro passaggio ineludibile come il pronunciamento della commissione Politiche sociali e salute (presieduta dal Pd Rodolfo Lena) è andato in archivio. Con 8 voti favorevoli e 5 no, è stato espresso parere favorevole sullo schema di decreto numero 23/VII a firma del governatore, riguardante appunto la nomina del nuovo direttore generale della Asl di Viterbo nella persona dell’attuale direttore amministrativo della stessa Azienda sanitaria. “L’incarico – si legge in una nota della Regione Lazio – avrà la durata di tre anni dal momento del conferimento. Eventuali ricorsi giurisdizionali al Tar sono ammessi nei termini di 60 giorni”.

Dunque, di fatto, il dopo – Macchitella (commissario straordinario per due anni e mezzo) è già cominciato, tanto che nella Asl viterbese vengono segnalate grandi manovre prima che si insedi ufficialmente la nuova responsabile. Daniela Donetti è laureata in economia e commercio e successivamente specializzata alla Scuola di pubblica amministrazione della Regione Umbria, prima di approdare nella Tuscia aveva ricoperto ruoli direttivi e manageriali al San Camillo-Forlanini, al Santa Maria di Terni, all’Asl 3 dell’Umbria.

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

In commissione, le cose non sono filate del tutto lisce. L’opposizione ha dato battaglia sulle modalità e i criteri che hanno portato alla nomina di Donetti. Nel mirino, innanzitutto, l’assenza del suo nome dalla cosiddetta “short list” stilata da Agenas e adottata dalla Regione per scegliere i nuovi direttori generali. In particolare, il Nuovo Centrodestra ha portato all’attenzione della Commissione recenti articoli di stampa sull’acquisizione da parte della Guardia di Finanza di documenti all’interno della sede della Asl, mentre il Movimento 5 Stelle ha evidenziato il profilo prettamente amministrativo e non sanitario di Donetti, invocando una maggiore trasparenza in sede di nomine di così alto impatto sulla cittadinanza.

“Miriamo innanzitutto a superare un lungo periodo di commissariamento non più giustificabile agli occhi della cittadinanza – è la replica di Alessio D’Amato, responsabile della cabina di regia della sanità laziale -. Il meccanismo della ‘short list’ è sicuramente adiuvante nelle scelte che abbiamo preso e dovremo prendere, ma non escludente. In questo caso, infatti, abbiamo voluto premiare la continuità, visti gli ottimi risultati raggiunti dalla Asl di Viterbo in questi anni di gestione Macchitella-Donetti”. E gli interventi della Guardia di finanza? “Quanto a presunte indagini in corso – conclude D’Amato – sono certamente frutto di azioni di audit promosse dalla stessa Asl, nell’interesse della collettività”.

Insomma, per la Regone non ci sono ostacoli di alcun genere per la nomina della Donetti. Una posizione che Daniele Sabatini, capogruppo Ncd alla Pisa, non riesce proprio a digerire. “Altro che continuità come vorrebbe D’Amato: la gestione della Asl di Viterbo necessita invece e con urgenza di una grande discontinuità”, attacca.  “Il direttore generale chiamato a prendere il posto del commissario Macchitella, che finalmente conclude la sua disastrosa esperienza ai vertici della Asl – aggiunge l’esponente del Nuovo centro destra – dovrà garantire un deciso cambio di passo a cominciare dall’applicazione dell’atto aziendale e passando per una svolta nei rapporti con gli operatori sanitari, i sindacati e le istituzioni locali”.

“In Commissione salute – conclude Sabatini – ci aspettavamo una relazione sulla dottoressa Daniela Donetti, sottoposta all’esame del Consiglio dalla Giunta per l’incarico di direttore generale della Asl di Viterbo, e invece abbiamo assistito a lavori di pura follia con un assurdo e sperticato elogio di fantomatici traguardi targati Macchitella da parte di D’Amato, venuto a raccontarci che a Viterbo va tutto bene. Questo è inaccettabile, è evidente che si parla senza conoscere il territorio e il profondo stato di disagio della comunità viterbese”.

Luigi Macchitella, commissario straordinario della Asl

Luigi Macchitella, commissario straordinario della Asl

Posizioni, come si può notare, diametralmente opposte e assolutamente non conciliabili. Intanto, al di là delle valutazioni politiche, non c’è dubbio che il compito che attende la Donetti è improbo: si va dalla risoluzione, almeno pariale, dell’annoso problema dei precari alle liste d’attesa lunghissime; dall’applicazione dell’atto aziendale approvato ad aprile dalla conferenza dei sindaci all’annoso problema del mancato completamento di Belcolle. Un tema diventato più che mai impellente con il fortissimo ridimensionamento delle strutture periferiche e il conseguente aumento dei carichi sulla struttura viterbese. A proposito, dopo che il Consiglio di Stato aveva dato ragione alla azienda seconda classificata nella gara di appalto, è stato necessario ricominciare tutto l’iter burocratico delle approvazioni presso la Regione: ecco, magari la dottoressa Donetti potrebbe cominciare il suo mandato sollecitando gli uffici romani a sbrigarsi. Belcolle scoppia e i nuovi padiglioni sono urgenti, oltre che necessari. E venerdì arriva proprio il presidente Zingaretti a benedire l’ascesa dell’attuale direttore amministrativo.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da