02032021Headline:

Experience Etruria tra le migliori idee di Expo

Un'altra giornata "universale" per il progetto sugli etruschi (e per la Tuscia)

La presentazione di Experience Etruria sul palco di Expo delle idee

La presentazione di Experience Etruria sul palco di Expo delle idee

Experience Etruria si riprende un pezzo di quel palcoscenico planetario che è Expo. E lo fa dopo la prima apparizione del 23 settembre scorso, con due eventi in una giornata, quella di ieri, tra l’altro affollatissima.

Prima, in mattinata all’auditorium, il progetto che vede coinvolti 18 comuni di tre regioni (Lazio, Toscana e Umbria), con Viterbo e Orvieto capofila, è stato presentato dal ministro dell’Agricoltura, con delega appunto all’esposizione, Maurizio Martina, sul prestigioso palcoscenico dell’Expo delle idee. Le vie degli Etruschi, attraverso l’ambiente, la natura e i prodotti base del territorio, sono finite allora insieme ad altri nove progetti definiti paradigmatici dello spirito di Expo: cose destinate a restare, a crescere, a produrre ricchezza anche dopo il 31 ottobre, quando la gigantesca area di Rho chiuderà i battenti. Una bella passerella per EE (e anche per Viterbo e gli altri comuni della Tuscia coinvolti) visto che la conferenza è andata in onda in diretta anche su Rai uno. Lo stesso Martina ha spiegato davanti alle telecamere: “Qui abbiamo 26 tavoli di lavoro, concentrati sui temi dell’esposizione e su come svilupparli in futuro. E’ una giornata straordinaria di contenuti e contributi, il miracolo si è ripetuto, e si ripeterà ancora nei mesi a venire”. ati3

“Per noi è stata un’occasione unica per visibilità – ammette la vicesindaco di Viterbo Luisa Ciambella, che con la collega di Orvieto Vincenzina Martino ha avuto l’idea e si è spesa tanto prima per realizzarla e poi per promuoverla – C’erano due ministri, Martina e Poletti, e il fatto che Experience Etruria sia stata inclusa tra i dieci esempi dei risultati di Expo non può che darci una grande gioia. Oltre naturalmente ai risultati concreti, testimoniati dai dati sulle presenze turistiche dall’inizio dell’anno”. Centodiecimila persone hanno visitato il capoluogo della Tuscia: numeri certi perché ricavati dalla tassa sul turismo.

L'intervento della vicesindaco Ciambella al padiglione Italia

L’intervento della vicesindaco Ciambella al padiglione Italia

Poi, nel pomeriggio, la carovana si è trasferita al padiglione Italia, primo piano, nello spazio della Regione. “Viterbo è tra i capoluoghi del Lazio quello che si è mosso meglio”, ha certificato il direttore dell’ufficio regionale del turismo, Bastianelli. Qui si è tenuta una conferenza stampa ancora su Experience Etruria e su un altro progetto del Comune di Viterbo attivato grazie ai bandi di Expo, la guida ai giardini e alle ville storiche. E’ stato il sindaco Michelini a presentarlo, mentre Ciambella ha ricordato che a giorni Experience Etruria avrà la benedizione (già anticipata nei giorni scorsi) di un altro ministro, quello dell’Istruzione Stefania Giannini: “Firmeremo il protocollo con il ministero di viale Trastevere, che è già pronto in bozza, per raccontare gli etruschi nelle scuole di tutta Italia attraverso il filmato di animazione con Ati, la giovane etrusca, come protagonista. E ci aspettiamo un ulteriore ritorno in termine di presenze attraverso le gite scolastiche sui nostri territori”. Senza dimenticare che per febbraio Experience Etruria è attesa da un’altra sfida, quella europea, con la presentazione a Bruxelles e poi un vero e proprio tour per le capitali di tutto il continente.

Il sindaco Michelini presenta il volume su ville e giardini storici della Tuscia

Il sindaco Michelini presenta il volume su ville e giardini storici della Tuscia

Ma prima, ancora a Viterbo, verrà inaugurata la mostra Etruschi in 3D (esposizione che ha già fatto il giro del mondo, e molto suggestiva): l’appuntamento agli Almadiani è per il 24 ottobre.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da