28022021Headline:

Il futuro di Viterbo è sempre più green

Progetti per l'ambiente e per ottimizzare l'energia

L’ambiente in cui viviamo è quanto di più prezioso ci sia stato regalato.
Dal suo benessere dipende direttamente anche quello degli uomini, per questo è bene averne cura ad esempio riducendo lo sfruttamento delle energie non rinnovabili.
Ridurre i consumi è un ottimo punto di partenza, che mette a segno due risultati concreti: da un lato il risparmio economico dall’altro quello delle energie.
Il risparmio energetico si può ottenere modificando le nostre abitudini e, limitando gli sprechi, grazie all’uso di tecnologie sempre più raffinate, in grado di trasformare e conservare l’energia.
Ma il risparmio si mette a punto anche attraverso un corretto stile di vita e tanti piccoli gesti quotidiani come ad esempio la riduzione dello stand by degli elettrodomestici, lo spegnimento delle luci, che non devono necessariamente restare accese, l’uso di mezzi sostenibili per spostarsi.
L’energia può essere incamerata da fonti rinnovabili come il sole e il vento, attraverso l’uso di strutture il cui costo può essere ammortizzato con l’andare del tempo.

energiaI punti focali del risparmio e dell’efficienza energetica si possono apprendere anche a partire dai banchi di scuola, per poi dirottarli verso gli uffici pubblici.
Gli elementi sono quelli di un progetto che ha coinvolto gli studenti delle scuole della Tuscia, con partner di spicco come la Provincia di Viterbo, il liceo scientifico statale “Paolo Ruffini” del capoluogo e l’associazione CasaClimaNetwork Lazio.
Il progetto, che ha caratterizzato la scorsa stagione scolastica, ha ottenuto un buon successo, ed è stato sviluppato attraverso quattro tematiche: ambiente e città, ambiente e educazione, ambiente e comunicazione, ambiente e istituzioni.
Viterbo non è nuova a progetti incentrati sulle tematiche ambientali, si tratta infatti di una cittadina
all’avanguardia nel settore eco e green, come più volte ha confermato l’assessore comunale all’ambiente Andrea Vannini, di recente anche intervistato per un iniziativa dell’e-commerce di illuminazione Casa delle Lampadine.

Viterbo, ha sottolineato l’assessore, affronta molte sfide “per rendere il proprio ambiente sempre più green, nonostante le avversità”.
Quella viterbese è infatti una zona vulcanica con arsenico naturale, ma come conferma l’assessore “siamo riusciti, grazie al contributo della Regione, a garantire ai cittadini la qualità dell’acqua locale”.

Viterbo si muove su più fronti in fatto di ambiente, dall’utilizzo dell’acqua a km zero ad una gestione responsabile della raccolta differenziata, alla scelta di utilizzare una moderna ed efficiente rete di illuminazione pubblica, sostenuta dall’utilizzo dei LED.
Fra le scelte future, a carattere green, sono previsti anche la realizzazione di una piattaforma ad alta tecnologia ed a basso impatto ambientale, per il conferimento del rifiuto organico e la produzione di biocombustibili e lo sviluppo a tutto tondo dell’economia circolare.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da