26022021Headline:

Metrebus, prove tecniche di pace

Piano di rientro dei debiti Cotral, gestione e vendita dei biglietti condivise

L'assessore regionale ai Trasporti Michele Civita

L’assessore regionale ai Trasporti Michele Civita

Tentativi di salvare l’accordo Metrebus, quel protocollo che da anni consente ai viaggiatori di utilizzare, con lo stesso biglietto o abbonamento, i mezzi delle tre aziende di trasporti regionali (Atac per Roma, Cotral e Trenitalia per il Lazio. Dopo l’annuncio della stessa Trenitalia prima, e di Cotral poi, di voler uscire dalla rete a causa dei crediti vantati nei confronti di Atac, e del ruolo dominatore della stessa Atac all’interno del cartello, la Regione è corsa ai ripari. E da un primo vertice tra le parti e l’assessore ai Trasporti Michele Civita, sembrano essere stata individuata un percorso per risolvere la questione. In fretta, anche per non farsi trovare impreparati al Giubileo, quando ai 540mila pendolari quotidiani si aggiungeranno migliaia e migliaia di pellegrini che utilizzeranno i mezzi pubblici per raggiungere Roma dal resto del Lazio: “Abbiamo individuato una serie di misure che saranno attuate in tempi brevissimi”, ha confermato l’assessore in una nota.

Dall’incontro è stato deciso di individuare un piano di rientro dei debiti di Atac nei confronti di Trenitalia e Cotral. Novità anche per la gestione del piano integrato, oggi affidato interamente ad Atac (che emette e vende i biglietti, trattiene per sé un 4 per cento dei ricavi per le spese di servizio e divide il resto tra sé stessa e gli altri due partner), che gestisce anche le chiavi d’accesso e di controllo per biglietti e abbonamenti. Bene: in un futuro prossimo la gestione dovrebbe essere condivisa con la nuova agenzia regionale della mobilità, voluta dal presidente Zingaretti. Terzo aspetto, i biglietti: che potrebbero presto essere emessi anche da Trenitalia, con una naturale estensione della rete di vendita per venire incontro alle esigenze degli utenti. “Questo lavoro – ha concluso Civita – ha l’obiettivo di definire entro l’anno un muovo modello di gestione che superi le criticità attuali del trasporto pubblico e favorisca gli spostamenti dei pendolari di Roma e del Lazio”. Ma che soprattutto eviti loro altri disagi e altri rincari.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da