24022021Headline:

Pesticidi? Se li conosci, li eviti (forse)

La Camera approva la mozione per commercializzazione e utilizzo dei fitosanitari

Fitosanitari (Roundup) all'opera

Fitosanitari (Roundup) all’opera

Com’è che si dice? Se non puoi sconfiggerli, fatteli amici. Si torna a parlare dei tanto discussi prodotti fitosanitari. Poiché alla Camera è stata appena approvata la mozione Pd in materia di autorizzazione alla commercializzazione e all’utilizzo degli stessi.
Ora, tanto per chiarire un po’ le cose, i fitosanitari sono appunto prodotti (da definizione) utilizzabili per proteggere e conservare i vegetali, o per influire sui loro processi vitali. Che tradotto sarebbe: pesticidi che uccidono i presunti organismi nocivi, ma non si sa come lasciano i non nocivi. Anzi, si sa. Eccome.
Detto ciò, torniamo al Partito democratico e al suo annuncio entusiasmante. Legato all’entrata in vigore del nuovo Pan. Che non è un tipo che suona il flauto, ma il Piano agricolo nazionale. “Le azioni in cui è articolato il Pan – esordisce l’onorevole Alessandra Terrosi – devono assicurare lo sviluppo e la promozione di metodi di produzione agricola a basso apporto di fitosanitari. Realizzare un uso sostenibile degli stessi, riducendone i rischi e l’impatto sulla salute umana e sull’ambiente”.
Perfetto. Da ciò si capisce bene che i fi(n)tosanitari son pericolosi, e quindi vanno gestiti a dovere. Se non del tutto eliminati. E allora perché (cribbio) si promuovono la commercializzazione e l’utilizzo? “Una delle azioni fondamentali previste – prosegue la Terrosi, deputata e relatrice della mozione – è la formazione. Sia di base, sia di aggiornamento. Destinata agli utilizzatori professionali, ai distributori di presidi fitosanitari e ai consulenti”.
Ah, ecco. Formiamoli, così sanno di cosa si parla e magari evitano di farsi male. Tanto sono appena quattro gatti quelli che poi hanno certe abitudini, giusto 250mila. Più 7mila colori i quali son abilitati alla distribuzione. Per non parlare poi dei “classici” corsi all’italiana. Dove, pagando, si studia forte e l’esame si passa solo se veramente preparati…

Alessandra Terrosi, deputata del Partito democratico

Alessandra Terrosi, deputata del Partito democratico

“Uno degli impegni più significativi, nella mozione, riguarda le autorizzazioni eccezionali rilasciate per ragioni di emergenza – aggiunge – con troppa frequenza si è fatto ricorso alle autorizazioni in deroga. Per questo è importante che la Commissione Ue proceda rapidamente alla pubblicazione delle nuove linee guida”.
E, nel frattempo, il signor Gliphosate (base per diserbante) ed i suoi deliziosi amici o derivati, fanno secche circa 300mila persone l’anno. Di intossicazione, se non fosse chiaro. La stima è firmata Organizzazione mondiale della sanità.
A questo punto, chiudendo, ci si domanda: ma non era meglio dire “basta” alle miscele tossiche, arginare quelle “potenzialmente pericolose”, e incentivare la buona condotta agricola, piuttosto che formare gente all’utilizzo e alla vendita di pesticidi?

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da