28022021Headline:

Scoppia la querelle tra Pd e Bomarzo Esoterica

Rinviati due eventi del week end: i democrat accusano, l'associazione minaccia querele

Il professor Semir Osmanagic, archeologo di fama mondiale

Il professor Semir Osmanagic, archeologo di fama mondiale

Una polemica tutta sui social network (Facebook, nella fattispecie) che ora potrebbe finire anche nelle aule di giustizia. La querelle nasce e si sviluppa alle porte del capoluogo, esattamente nella cittadina dove ha sede il celebre Parco dei Mostri (una delle location turistiche – vale la pena ricordarlo – più gettonate e conosciute dell’intera Tuscia). Ebbene per tutti i week di ottobre l’associazione Bomarzo Esoterica ha organizzato una serie di appuntamenti e spettacoli per promuovere ancora di più il paese e le sue bellezze. Nel fine settimana, appena trascorso, erano in programma due eventi di rilievo: la conferenza del professor Semir Osmanagic e il concerto del maestro Luca Seccafieno.

Il primo è un bosniaco di nascita, scappato via dalla ex Jugoslavia durante la dittatura di Tito e propugnatore di una originale teoria su un complesso collinare naturale di aspetto piramidale, nei pressi di Sarajevo, che Osmanagic ritiene essere delle antiche costruzioni umane risalenti a 12mila anni fa: una tesi ritenuta priva di fondamento scientifico e storico. Come che sia, questo signore è conosciuto in tutto il mondo e pare che abbia addirittura ispirato il film Avatar. Ma, tornando alle vicende di casa nostra, per ascoltarlo “erano già pervenute – sostiene Bomarzo Esoterica – circa 1500 prenotazioni da Italia, Germania, Francia, arrivate addirittura tramite dei Travel Tour specializzati”. Luca Seccafieno è un viterbese quarantenne, docente della cattedra di tromba presso la Scuola Comunale di Viterbo, e da 11 anni prima tromba dell’Orchestra da Camera di Venezia diretta dal maestro Riccardo Parravicin: per ascoltarlo, sempre secondo l’organizzazione bomarzese, erano pervenute oltre 476 prenotazioni.

Di fronte a questi numeri, oggettivamente alti, si decide di rinviare le due performance ad altra data e in altra sede. A questo punto, scoppia l’imprevedibile su Facebook. Il Pd di Bomarzo posta in rapida sequenza le seguenti frasi: “Questa notizia mi insospettisce… Forse non è vera”; “Attenzione, non è possibile usare il nome di Bomarzo per eventi così importanti come questo per poi ridicolizzarlo con notizie che potrebbero essere infondate”; “Perché non portate la certificazione delle prenotazioni? Fate vedere i documenti”. Insomma, per farla breve, il Pd bomarzese insinua che l’elevato numero delle prenotazioni non sia vero e che gli eventi siano stati rinviati per altre ragioni.

Il trombettista viterbese Luca Seccafieno

Il trombettista viterbese Luca Seccafieno

Seccatissima la replica dell’organizzazione: “Quando abbiamo organizzato l’evento di Bomarzo Esoterica, mai avremmo pensato ad un numero così incredibile di prenotazioni per la conferenza del professor Semir Osmanagic e per il concerto del maestro Luca Seccafieno. Quindi è stato necessario spostare sia la conferenza che il concerto in un luogo capace di ospitare dalle 1500 persone in su, per cui stiamo contattando teatri nella capitale, capaci di contenere un così alto numero di persone”. Fino a qui, tutto regolare e abbastanza tranquillo, poi un altro post al peperoncino: “Vorremmo informare il Pd che la manifestazione del professor Osmanagic è stata rimandata per questioni puramente logistiche e il motivo è molto semplice: a Bomarzo Palazzo Orsini contiene 100 posti a sedere e una trentina in piedi. Noi stessi avevamo sottostimato l’evento e non pensavamo a questo afflusso così importante, per cui è stato necessario decontestualizzare l’evento in un contenitore capace di ospitare la manifestazione relativa al professor Osmanagic, stesso dicasi per la passeggiata alla piramide dove è possibile andare solo per piccoli gruppi. Ad oggi, visto questo tempo metereologico, è stato un bene rimandare questa manifestazione che in ogni caso si terrà a Roma entro novembre e noi ne daremo puntuale informazione”. E ancora: “Cogliamo anche l’occasione per comunicare al Pd di Bomarzo o a chiunque scriva a nome del Pd, di non fare di ogni cosa un motivo di lotta politica. Però, caro Pd di Bomarzo, per contestare le manifestazioni bisogna partecipare e noi non abbiamo visto nessuno di voi, come mai? La cultura non interessa più al Pd? Oltretutto per i bomarzesi l’ingresso era gratis. Per cui, prima di contestare gli altri che organizzano eventi senza nessun contributo pubblico (noi non godiamo di contributi pubblici nè li abbiamo mai chiesti, anzi se guardate il cartellone con attenzione noterete che noi non abbiamo nemmeno chiesto il patrocinio regionale e quello provinciale), quindi questo autorizza l’organizzazione a fare e disfare nella sua discrezionalità interna ed a rapportarsi con il Comune che per quanto a nostra conoscenza non è a guida Pd”.

Ed infine la ciliegina: “Altra cosa importante, visto il tono intimidatorio e accusatorio usato dal Pd di Bomarzo, ci riserviamo di farvi avere nostre notizie tramite i nostri legali entro i prossimi 3 mesi, come da leggi in merito. Anzi diffidiamo da ora il Pd di Bomarzo di scrivere ulteriori messaggi sulla pagina fb di Bomarzo Esoterica”.  Con l’ulteriore aggiunta che gli avvocati dell’associazione avranno le carte in mano “già da lunedì”, cioè oggi. Tralasciando gli altri commenti che fanno riferimento a vicende non connesse a questa, vale la pena riportare l’unica riga della replica del Pd: “Noi siamo democratici… ci difenderemo con i nostri legali”.

Par di capire che la faccenda è tutt’altro che finita qui.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da